Visitare l’Acquario di Genova con i bambini

Posted on

Acquario di Genova: un mondo di emozioni immersi nel pianeta blu

Erano alcune settimane che avevamo in programma la visita all’Acquario di Genova ma per motivazioni differenti abbiamo sempre dovuto rimandare. La prima domenica di Maggio, finalmente liberi da impegni, siamo stati ospiti della società Costa Edutainment S.p.A. Avevamo già avuto modo di visitare questa città di mare e questa struttura quando Andrea aveva poco meno di tre anni. A quell’epoca il blog era solo un sogno nel cassetto.

Data la passione per il mondo sottomarino e per gli squali del piccolo di casa, io e Simone, abbiamo deciso di ritornavi facendo una nuova “immersione” in questo magnifico acquario. Andrea, infatti, diventato più grandicello ha apprezzato maggiormente tutti i percorsi ed ha riconosciuto i tanti animali e pesci presenti.

La motivazione che mi ha dato un impulso ulteriore per organizzare una seconda visita all’acquario è stata la ricorrenza del 25° anniversario (il 15 Maggio 1992 l’Acquario di Genova apriva, per la prima volta, i battenti). Per questa occasione, quindi, si è rinnovato completamente confermandosi il più grande e il più spettacolare sistema di vasche in Italia e in Europa capace di stupire ed entusiasmare grandi e piccini. Qui vivono una notevole varietà di ecosistemi.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini - ingresso-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini – ingresso-

Ora, con questo post, voglio raccontarvi oltre alla nostra esperienza anche tutto ciò che c’è da sapere sull’acquario in modo tale da poter organizzare la vostra prossima gita con i bambini!

Visita all’Acquario di Genova: il nuovo percorso

Mi ricordavo vagamente qualcosa dall’esperienza di due anni fa, ma dopo aver varcato la soglia d’ingresso, e nonostante fosse la nostra seconda visita, non poteva che scapparmi uno “WOW“. Se questa è stata la mia reazione, non vi dico lo stupore negli occhi di Andrea, reazione più veritiera ora che è cresciuto di due anni. Insomma nuove luci, nuovi mondi, nuove avventure.

Fin dalla prima sala Pianeta Blu si viene coinvolti nel viaggio a bordo della grande nave da ricerca dell’acquario grazie ad un bellissimo video che, in pochi minuti, anticipa l’intero percorso.

Successivamente si prosegue alla sala della Grotta delle Murene dove potrete trovare una vasca, alta 6 metri, cilindrica. All’interno nuotano murene e altri tipi di pesci. Nella stessa sala, in due nuove piccole vasche, potrete ammirare il polpo (noi non l’abbiamo visto si è mimetizzato troppo bene!) ed i cavallucci marini.

Il percorso prosegue poi nella Laguna delle sirene dove si possono vedere gli enormi Lamantini, Mammiferi marini che hanno dato origine al mito delle sirene, e procedere successivamente nella Baia degli squali. Qui, inutile dirvelo, abbiamo passato un bel pò di tempo data la passione di Andrea nei loro confronti. Ho scattato talmente tante foto (peggio di un turista) ed ora è un problema sceglierle!
È rimasto incantato al vetro ammirando gli squali e pesci sega che nuotavano insieme.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -vasca degli squali-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -vasca degli squali-

 

La successiva vasca che si incontra è quella delle foche e poi dei Piranha.

Sapete che all’Acquario di Genova potrete trovare anche i pinguini? Ebbene sì, c’è una vasca tutta per loro molto ampia. Speravamo di vederne qualcuno nuotare invece erano tutti vicini sulle rocce a rilassarsi.

Altra tappa imperdibile è il padiglione dei Cetacei. Io e Andrea adoriamo i delfini! Ogni volta rimaniamo incantati a vedere le loro prodezze e la loro bellezza. Si possono osservare su due livelli. Al piano superiore la vasca si trova all’aperto e qui potrete assistere al pranzo dei delfini, mentre a quello inferiore vi troverete a camminare in un tunnel azzurro con vetrate enormi dove poter ammirare i delfini da molto vicino!

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini - tunnel-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini – tunnel-

Ovviamente, per noi, la sosta in questa zona è più prolungata rispetto alle altre aree. Noi non volevamo più venire via. Eravamo completamente rapiti dalle acrobazie che facevano i cetacei.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -vasca delfini-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -vasca delfini-

È proprio vero la magia dei delfini incanta grandi e piccini.

All’interno dell’acquario proprio dopo la vasca dei delfini, per una pausa pranzo o un break lungo la visita, potrete trovare il ristorante “Tender Cafè” oppure accedere all’area pic nic esterna come abbiamo fatto noi. Abbiamo pranzato con una vista magnifica. Da una parte le barche in porto e dall’altra le colline che si affacciano su Genova.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -vista dall'area pic nic-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -vista dall’area pic nic-

Proseguendo il percorso si arriva al Padiglione Biodiversità. Qui c’è una vasca tattile dove si possono accarezzare le razze. Noi abbiamo tentato un bel pò di volte e alla fine Andrea c’è riuscito. Potrete vede anche una vasca di storioni.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -vasca tattile-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -vasca tattile-

Questo padiglione ospita anche pesci coloratissimi della zona indo-pacifica e un’area dov è possibile conoscere e analizzare il mondo dei coralli.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini
Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -analisi dei coralli-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -analisi dei coralli-

 

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini
Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -pitoni albini-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -pitoni albini-

Un’altra area interessante è quella della foresta Tropicale. Qui potrete ammirare gechi, pesci, tanti altri animali e una parete sul quale sono fissate piante tropicali.
Quest’anno, all’interno del padiglione della Biodiversità, nei pressi della parete vegetale, l’acquario dedica una sezione al mondo dei rettili e dei progetti di conservazione e recupero: un boa, due esemplari di pitone albini e due esemplari di pitone verde vengono ospitati nelle teche.
L’area ospita anche dei rettili provenienti dal Madagascar il geco diurno gigante dal colore verde e due tipi di testuggine.

 

 

Un’altra sala che ha incantato Andrea è la vasca delle meduse. A vederle così piccoline, attraverso il vetro, sono anche carine! Lo sono meno quando si strusciano contro!

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -vasca delle meduse-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -vasca delle meduse-

La fine del percorso coincide con il mondo dei coralli. Dalle vetrate si possono  ammirare i differenti colori che li contraddistinguono.

Le installazioni: novità lungo il percorso dell’acquario

Proseguendo la visita lungo il nuovo percorso dell’acquario possiamo incontrare due installazioni molto interessanti.

La prima è la sala VR Abissi, installazione permanente di realtà virtuale e a pagamento ( 3 euro adulti, 2 Euro i bambini). Nella sala ci sono 8 poltrone dotate di visori per il 3d. Chi vorrà provare questa esperienza verrà catapultato in un viaggio della durata di circa 3 minuti nelle profondità marine, per conoscere da vicino le specie che popolano il mare tramite un’applicazione VR e alla realizzazione di un filmato a 360°. Le postazioni sono utilizzabili da chi ha 5 anni in su.

La seconda installazione, questa gratis, è una sala multimediale dedicata al “Fish making”. Ci sono 3 postazioni di gioco, dotate di console e monitor, dove i bambini impazziranno a creare il proprio pesce ideale e a rilasciarlo poi nella vasca virtuale. Qui Andrea si è davvero divertito a scegliere le diverse parti del corpo di un pesce, associando colore e forme diverse! Davvero un gioco molto istruttivo.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini

Informazione in più: durante la vostra visita all’acquario, su tutto il percorso potrete usufruire di una rete wi-fi gratuita.

Acquario di Genova: in che modo e a che ora visitarlo?

Noi abbiamo visitato l’Acquario di Genova con visita libera, essendoci ad ogni vasca dei cartelli esplicativi, ma esistono diversi modi per esplorarlo. Tra i tanti metodi c’è una visita guidata adatta ai bambini dai 4-12 anni “Dietro le quinte kids “ un percorso emozionante e avventuroso che noi ci siamo ripromessi di fare. Come si dice, non c’è due senza tre! Accompagnati dai genitori e da un biologo, i bimbi vanno alla scoperta delle aree segrete dell’Acquario di Genova. Oppure “CrocierAcquario” dove, in quest’ultimo percorso, oltre a visitare l’acquario c’è in abbinamento anche una gita in battello alla scoperta dei cetacei che vivono nel nostro mare con tanto di biologo a bordo. Vale la pena di ritornarci!

L’orario migliore per visitare l’Acquario di Genova, questo è quello che sento di consigliarvi, è o metà pomeriggio oppure le prime ore della mattina intorno alle 10:00 11:00 in modo da poter assistere al pasto dei delfini alle 12:00 al piano superiore nelle vasche esterne (se non ce la fate c’è un altro appuntamento alle 16:30). Noi l’abbiamo visto nella nostra prima visita due anni fa.

In questo secondo giro siamo entrati all’acquario in tarda mattinata 😤 causa traffico. Abbiamo ugualmente fatto tutto il percorso con tranquillità (calcolate che la durata media della visita dura due ore e mezza) e non ci siamo persi l’altra esibizione dei delfini alle 14:15 che si tiene al piano inferiore.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -esibizione dei delfini al piano inferiore-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -esibizione dei delfini al piano inferiore-

All’ingresso vi verrà fornita una mappa con il percorso e gli orari dei vari spettacoli. Durante l’arco della settimana ci sono diversi incontri con lo staff per scoprire i segreti e tutte le curiosità degli animali. Guardate l’orario di esibizione e scegliete quello che più vi piace!

Acquario di Genova: prezzi e offerte

Oltre ad acquistare i ticket d’ingresso alla biglietteria si possono comprare on line dal loro sito www.acquariodigenova.it . Il prezzo d’ingresso all’Acquario di Genova è 25 Euro per adulto, 17 Euro per i ragazzi (4-12 anni) invece i bambini da 0-3 anni d’età entrano gratis, 22 Euro ridotto (militari, senior, disabili e invalidi con accompagnatore gratuito). Per le famiglie, speciale Sconto dedicato con 1 ingresso ragazzo omaggio, ogni 2 biglietti adulti e 2 biglietti ragazzi acquistati.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini

Molto spesso fanno promozioni interessanti con sconti da prendere in considerazione, fate attenzione al loro sito! Se poi avete intenzione di visitare altre attrazioni (Bigo ascensore panoramico, Galata Museo del Mare, Biosfera, il sottomarino Nazario Sauro, Museo Nazionale dell’Antartide) potrete scegliere i biglietti cumulativi che vi faranno risparmiare un pò ed hanno durata annuale.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -biosfera-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -biosfera-

Genova: acquario e cultura

In questo post vi ho raccontato la nostra esperienza all’acquario, ma Genova non è soltanto questo. E’ molto, molto di più. In questa città ci siamo stati già due anni fa, come vi ho spiegato precedentemente, e l’abbiamo testata esplorandola in lungo e in largo con il passeggino. Assolutamente, l’antica Repubblica marinara, è a prova di famiglie con i bambini! Se volete saperne ancora di più vi rimando al prossimo post.

Un’esperienza che non mi sarei persa per nulla al mondo questa seconda volta era: salire sul Bigo. E così abbiamo fatto.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini - noi sul Bigo-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini – noi sul Bigo-

Per chi non lo sapesse è un ascensore panoramico, progettato dall’architetto Renzo Piano agli inizi degli anni ’90, e si trova nel Porto Antico di Genova. Ne è diventato il simbolo. Sale a 40 mt di altezza per far scoprire la città da una prospettiva unica! Un “volo” a 360° sui campanili, le torri, edifici antichi e moderni che emergono dal centro storico oltre ad ammirare le grosse navi da carico all’interno del porto.

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini -panorama dal Bigo-
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini -panorama dal Bigo-

Come vi accennavo nel paragrafo precedente è possibile visitare, oltre all’acquario, anche il Galata Museo del Mare, il Bigo l’ascensore panoramico, la Biosfera, il sottomarino Nazario Sauro e il Museo Nazionale dell’Antartide.

Cosa vedere nei dintorni di Genova

Essendo Genova una città di mare ci sta voler andare a mettere i piedi e, perchè no in estate, fare un bel bagno nelle splendide acque liguri color turchese. Ci sono diversi stabilimenti balneari già nella città ma se volete, spostandovi di nemmeno mezz’ora vi troverete a Nervi. Una bellissima passeggiata lungomare e tanto altro vi aspetta. Potrete leggere tutte le informazioni, a breve, nel prossimo post.

Oppure meta molto interessante e poco distante è Levanto. Noi abbiamo passato degli splendidi giorni in questo paese. E le Cinque Terre dove le mettiamo? Da visitare in treno! Altra tappa imperdibile.

Come arrivare all’Acquario di Genova

Innanzitutto c’è da precisare che si trova nel Porto Antico di Genova. Per arrivarci noi abbiamo usato l’auto come mezzo di trasporto, percorrendo l’autostrada A7 Milano-Genova, e dal casello in meno di dieci minuti arriverete a destinazione. È possibile arrivare anche in treno. Addirittura a cinque minuti dall’ingresso dell’acquario c’è la fermata della metro.

Dove parcheggiare

Se come noi userete l’auto per andare all’Acquario di Genova vi comunico già in anticipo che i parcheggi in zona sono tutti a pagamento. Noi abbiamo piazzato la nostra vettura al parcheggio dell’acquario. Ce ne sono altri ma questo è davvero comodissimo a pochi minuti a piedi dalla biglietteria e dall’ingresso.

Lo troverete a destra guardando la struttura. Se selezionate sul navigatore la destinazione vi farà percorrere la strada sopraelevata ma vi consiglio di non fare questo percorso ma bensì passare attraverso la città! Dopo alcuni semafori il parcheggio lo troverete alla vostra destra con tanto di cartello che lo indica!

Acquario di Genova: il nostro parere

Di certo, per noi che abitiamo a Milano, è un esperienza fatta tramite un breve spostamento. Ma lo consiglio a tutti! Da qualsiasi parte dell’Italia proveniate o dall’estero. Nel caso siate nella nostra bella penisola in vacanza, e vi trovate a passare da Genova, è un’esperienza da fare una tappa obbligatoria! Davvero ne rimarrete affascinati! Soprattutto i vostri bambini. Ne vale la pena, non ne rimarrete delusi!

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini
Visitare l’Acquario di Genova con i bambini

La missione dell’acquario di Genova è di informare e rendere sensibile il pubblico osservante. Portare la gente a rispettare l’ambiente, non soltanto acquatico, e ad avere un comportamento più responsabile. Quindi potrete ammirare da vicino la grandiosità della natura, per poterla amare poi ancora di più!

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.