Noi, genitori coraggiosi!

Posted on

Noi genitori: coraggiosi o no? Mettere al mondo un figlio, al giorno d’oggi, richiede tanto coraggio. Ammiro molto chi desidera e decide di averne più d’uno. In questo periodo nel quale tutto va a rotoli, fatto di guerre, attentati, stupri e tanti atti orripilanti verrebbe da dire in che mondo vivrà mio figlio. Se si fanno tutti questi brutti pensieri

#keepcalmand sonounamammachelavora

Posted on

Colleghe mamme, oggi GRANDE soddisfazione!!! Finalmente mi sono scrollata dalle spalle il senso di colpa tipico delle mamme lavoratrici (per cui, tranquilla mamma, fallo pure anche tu, nonostante siano passati degli anni ormai 😉😉). Ecco la notizia UFFICIALE che viene niente po’ po’ di meno che da uno studio della Harvard Business School e che sostiene che dalle mamme che

Ricetta furba: verdurine croccanti

Posted on
Verdure croccanti

Verdurine croccanti: ricetta che piacerà anche ai vostri bambini Anche stasera bisogna pensare alla cena. Premetto, per dovere di cronaca, che sono tra le fortunate che hanno un marito che sa cucinare e che, quando non è fuori casa per allenamenti, palestra o altro, cucina anche bene. Ma stasera sono ultra di corsa e allora vai di ricetta furba… bocconcini

11 cose alle quali ho detto “bye bye”

Posted on

Diciamola tutta, ci sono cose della vita precedente all’arrivo del mio piccolo Andrea, che non torneranno mai più come prima.

MAI PIÙ??!!

Per ora va così, più in là chissà. Sono sicura che con la sua crescita, riuscirò a riappropriarmi di qualcosa. Comunque ci sono cose che mancano dalla vita precedente. Sì mi mancano e le ricordo con nostalgia. Facciamo una premessa. I primi tempi a casa con il piccolo nanerottolo, sono devastanti. Ti trovi a dover imparare un nuovo modo di vivere, essere mamma. Già, perché la TE di prima te la devi scordare. La vita, nuova, da mamma è scandita da rituali che ruotano tutti attorno al nanerottolo.

11 cose alle quali ho detto bye bye: la nuova vita da mamma

Poppata, ruttino, cambio del pannolino, lavare il sederino pieno di cacca puzzolente (che neanche con la maschera antigas ti salvi), vestirlo e svestirlo 850 volte al giorno perché con il rigurgito si sporca ovunque, nanna… e tu, cara mia, te ne devi fare una ragione. Tutto questo sempre, a ripetizione, e più volte al giorno.

Poi una donna non deve sfasare!? Parliamone. Ok con il tempo ci si organizza. Per forza. Di sicuro nel tempo le cose migliorano ma non cambiano del tutto, non dovrai più vestirlo e lavarlo ma dovrai curare altri aspetti della sua vita. Questo è certo. Solo chi attraversa questo periodo bellissimo e delicato può capire. Se dovessi sentire qualcuno che dice “Dai non esagerare!” gli dedicherei dal profondo del mio cuore un bel vaffa…

Volete degli esempi delle cose che mi mancano? Ecco qui di seguito il mio elenco.

11 cose alle quali ho detto bye bye: il mio elenco

Sport

Ne ho sempre fatto, invece negli ultimi anni mi sono impigrita di bestia. Ti credo, arrivo a sera esausta. Mi tengo in forma con tutto il correre quotidiano. Anni fa, sempre con amiche diverse e a rotazione, mi ero iscritta in diverse palestre (non tutte insieme eh! Le ho provate tutte però 😂😉) per frequentare corsi più disparati fit boxe (che mazzate che prendevo), bodysculpt, bodytonic, bodychiap… insomma qualsiasi corso potesse rassodare i muscoli e le “ciapet”. Per andare ci si faceva forza a vicenda e alla fine ci si divertiva pure parecchio. Andavo in palestra ma la mia predilezione è sempre stata un’ altra vedi punto successivo.

11-cose-alle-quali-ho-detto-bye-bye-foto-1
11 cose alle quali ho detto bye bye -scarpe da ballo-

 

 

 Ballo

Altra mia passione. È così che ho conosciuto Simone. Insegnavo ballo latino americano e lui non è proprio portato va là. Diciamo che è un po’ un pezzo di legno povero!!! Già avevamo diminuito la frequentazione dopo esserci sposati, con l’arrivo di Andrea è stato il colpo di grazia. Mi piace ascoltare questa musica in auto e a casa mi esercito ancora un pochino. Queste sono le mie prime scarpe da ballo stra consumate ma quanti ricordi!

 

 

 

Musica

Frequentavo un corso di batteria, altro mio amore, che purtroppo ho smesso dopo la nascita di Andrea. Però mai dire mai! Si può sempre riprendere le basi ci sono. Quando voglio sfogarmi è la mia soluzione e devo dire che pure lui è portato! Buon sangue non mente!

11-cose-alle-quali-ho-detto-bye-bye-foto-2
11 cose alle quali ho detto bye bye – io e la mia batteria-
11-cose-alle-quali-ho-detto-bye-bye-foto-3
11 cose alle quali ho detto bye bye -passione per la musica-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

11-cose-alle-quali-ho-detto-bye-bye-foto-4
11 cose alle quali ho detto bye bye -tacchi e borse-

Tacchi

Parliamone. Altro mio interesse per non dire mania, come penso quasi tutte le donne. Ora è già tanto se riesco a mettere le zeppe in estate. Se esco con Andrea il tacco è ormai un lontano ricordo. Quando sono in giro con lui e comincia a correre voglio vedere voi con i tacchetti esser capaci a fare uno scatto nemmeno fossi un centometrista per riuscire ad acchiapparlo!!! Ora quando mi mancano apro l’armadio e le saluto 😭.

Borse

Lasciamo stare. Prima era mignon con dentro solo il necessario (vedi foto), ora sembra debba portar dietro la casa (la situazione sta migliorando sensibilmente adesso che Andrea sta crescendo, sì credeteci) cambi per il nanerottolo, ciuccio (ancora non riesco a levarglielo ma è solo per la nanna ), acqua, salviette, qualcosa da mangiare che non si sa mai, moto o camioncini vari praticamente un piombo da portare in giro. La mia spalla chiede pietà.

Abbronzatura

Se guardate la foto postata sopra racchiude i due punti precedenti e questo. Per me l’estate ha un solo significato. Mare, ancora mare e abbronzatura! Sono sempre stata una lucertola. Potersi sdraiare e stare ore sotto il sole senza essere disturbati da nessuno. Anche questo ormai è un lontano ricordo.

Film

Non mi ricordo quand’è stata l’ultima volta che ne ho visto uno in TV, sul divano in completo relax, dall’inizio alla fine ( al cinema invece un mese fa con Ilaria dopo non so quanto tempo 😉). Arrivo sempre a vedere solo gli ultimi minuti tanto che mi girano e quindi lascio perdere. Ma anche guardare semplicemente la televisione, il tuo programma preferito è spazzato via dall’ arrivo a qualsiasi ora dei cartoni😤. Non parliamo del telegiornale! Praticamente viviamo come se ci fosse la pace nel mondo nonostante questo brutto periodo che stiamo vivendo. Per avere delle informazioni bisogna vedere il Tg delle 23!

Casa

Prima era solo nostra. Si poteva rientrare a qualsiasi ora senza problemi e pensieri. ORDINE questa parola sconosciuta. Non esiste più, predominano i giochi sparsi ovunque e poi la sottoscritta deve rimettere tutto al suo posto.

Mangiare

In santa pace aggiungerei. Lontanissimo ricordo il poter cenare a qualsiasi ora senza pensare che sia troppo tardi. Ora, appena rientro dal lavoro, ho solo il tempo di appoggiare la borsa lavarmi le mani e via in cucina! Da noi si cena per le 20. Capita spesso che voglia essere imboccato, secondo me cerca attenzioni per “punirmi” visto che lo lascio all’asilo. Quindi un cucchiaio ad Andrea ed uno a me. E mi manca mangiare l’ultimo pezzo di qualsiasi dolce (di cui io ne sono golosa) perché “Mamma lo posso mangiare io?”

Dormire

Nel letto matrimoniale a qualsiasi ora e in tutti i modi possibili. Ora invece, dipende dai giorni, arriva la sua incursione e possono essere le due o le quattro di notte. Se mi va bene le sei almeno il grosso è passato. Il problema rimane lo stesso, io devo dormire in 20 cm rischiando ogni volta di cadere e fracassarmi la fronte contro lo spigolo del comodino. Ogni mattina mi alzo con il mal di schiena per essermi addormentata in pose assurde!

Bagno

Quanto mi manca starmene anche 1 ora in bagno per i fatti miei, poter fare un bel bagno caldo in vasca, pedicure, manicure e potermi coccolare un po’. Invece doccia in tre minuti, crema quando capita e interrotta sempre nei momenti clou

Questa è una mia sintesi delle cose che mancano dalla vita precedente ad Andrea, potrei andare avanti ancora con altri punti. Quali sono i vostri? 😉 

Il dilemma delle mamme: lettone 👍o lettone 👎

Posted on

Se dico dormire nel lettone a cosa pensate? Vi annoverate tra le convinte credenti della teoria del “Mai nel lettone!”, ma al primo pianto vi siete fatte intenerire? Oppure siete tra le poche fortunate ad avere un pargolo contento di dormire nel suo lettino? Non so voi, ma io ero abbastanza convinta che Nicolò avrebbe dormito nel suo letto. Ed

Antipasto di San Valentino: cuori di pasta sfoglia

Posted on

Cuori di pasta sfoglia le pizzette antipasto di San Valentino. Eccoci qui, pronte per festeggiare la festa degli innamorati? Noi purtroppo quest’anno saremo reclusi in casa, causa influenza mia e del piccolo Andrea. Pazienza. Non demoralizziamoci e pensiamo ad un antipasto di San Valentino gustoso e facile da preparare. Semplicissimo anche per chi non è una super cuoca. Sono delle

Torta morbida mele e cannella

Posted on

  Torta di mele soffice. Come ben sapete, se mi seguite, mi piace cucinare. Quest’ultimo periodo, in modo particolare, l’ho proiettato verso la preparazione di dolcetti vari per le merende. Ma anche per le colazioni di Andrea e nostre. Oggi vi propongo la torta morbida mele e cannella. Premetto che non sono mai stata attratta dal mondo dei dolci, e

Fare i genitori… che lavoro difficile!

Posted on

Fare i genitori: come educare i figli Come già sapete Andrea è figlio unico (per ora è così, piu avanti chissà cosa riserva la vita 😅). E con il primo figlio, si sa, si corre il rischio di viziarlo e se non lo fate voi, state pur certe, che ci penseranno i nonni o affini! Oltre a concedergliele tutte, un

I papà vivono su Marte …

Posted on

Post dedicato ai papà e mamme I motivi per cui a volte mamma vorresti essere un papà e vivere su Marte anche tu. Care mamme vi è mai capitato di voler fermare il tempo e sperare di poter giocare lo switch… e diventare papà? Beh, io sarò strana, ma ogni tanto ci penso e un paio di motivi per fare

(#)mamma imperfetta e a volte distratta

Posted on

Facciamo una premessa. È da anni che lotto contro l’idea di avere tutte le cose perfette e precise. Ogni volta, immancabilmente, si crea qualche intoppo che non rende tale ciò che sto facendo. Infatti, da sempre, le “GIRLS” mi prendono in giro dicendomi che sono una precisina😂😂!! Con il tempo ho capito che è tutto inutile, un impiego sbagliato delle