Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Posted on

Con ottobre arriva l’autunno e con questa stagione inizia anche l’immancabile raccolta delle castagne. Se vago con la memoria tra i miei ricordi di sicuro associo questo frutto autunnale con l’inizio delle giornate grigie, nebbiose ed uggiose.

Ritorno indietro nel tempo a quando, nella piazza del mio paese, la domenica un ambulante vendeva, per pochi euro, una manciata di castagne abbrustolite arrostite sul fuoco. Le famose caldarroste.

A differenza degli scorsi anni, invece, questo mese si presenta con temperature molto gradevoli. Insomma un po’ strano andar per castagne con 24 gradi!

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Finalmente la scorsa domenica, dopo gli ultimi due weekend occupati da altri impegni, siamo riusciti ad esaudire il desiderio di Andrea di andar per castagne. Avendo conosciuto questo frutto autunnale anche all’asilo, ce l’aveva richiesto a gran voce. Quindi detto, fatto. Bisognava soltanto decidere dove raccogliere le castagne in Lombardia!

Andar per castagne in Lombardia con bambini: cosa occorre

Di sicuro per andar a cercare castagne nei boschi bisogna essere muniti di poche cose ma che, a mio avviso, risultano indispensabili.

Per calpestare il bellissimo tappeto di fogliame, rami e ricci che formano una coltre spessa e non troppo morbida, si devono indossare delle calzature adatte. Per chi è amante di trekking, e camminate in montagna come noi, sa che intendo scarponcini con una suola antiscivolo in gomma.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Un altro oggetto importante, per chi va a raccogliere castagne, è l’avere a disposizione un sacco o una borsa. Preferibilmente di tela, dove poter accumulare il bottino trovato.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Non si possono raccogliere questi frutti, in modo particolare quelli racchiusi all’interno dei loro ricci, senza aver a portata di mano i guanti! Simone ne era dotato ma io e Andrea no. Quindi vi lascio immaginare i nostri ripetuti lamenti. Ci pungevamo in continuazione!

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Prima di addentrarvi nel sentiero guardatevi intorno. Cercate, ai lati di questo, dei rami che possano fungere da bastone. Questo vi aiuterà sia nell’arrampicavi nei punti più critici che a spostare il fogliame alla ricerca delle castagne.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Il mio fedele accompagnatore degli ultimi anni ormai è lo zaino. Metto dentro tutto l’occorrente che mi serve e che può essere utile ad Andrea. Dalle provviste alle bevande. L’aspetto positivo del portare lo zaino in spalla, specialmente quando si hanno bambini, di sicuro è il poter avere le braccia entrambe libere per qualsiasi esigenza.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: informazioni da sapere

Segnatevi questa informazione. Voi lo sapevate che la raccolta delle castagne può essere un reato? Ebbene sì. Io non ne ero a conoscenza fino a pochi giorni fa. Quindi attenzione a quale luogo scegliete! Ora vi spiego meglio.

In pratica raccogliere le castagne nei boschi è come rubarle al proprietario del fondo perché tutti i frutti caduti sul suo terreno gli appartengono.

A questo punto non rimane che accertarsi se il proprietario sia in accordo o meno oppure, invece di addentrarvi nel bosco, se ne può fare incetta lungo le strade.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: dove raccoglierle

Per raccogliere le castagne con i bambini la Lombardia, più precisamente la Brianza in provincia di Lecco, offre davvero parecchie zone piene di castagneti. Noi abbiamo optato per una meta decisamente vicina a Milano come Colle Brianza. Abbiamo oltrepassato il paese e ci siamo diretti alla frazione di Scerizza. Ma di luoghi per raccogliere castagne in Lombardia ce ne sono molti.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza
Andar per castagne in Lombardia con bambini: Colle Brianza

Praticamente confinante con Colle Brianza trovate anche il Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone qui avrete una vasta area di ettari da poter setacciare. Potete anche andare nei paesi attorno a Merate.

In provincia di Bergamo la Maresana è ricca di boschi di castagno. E’ una collina compresa nel territorio di Ponteranica.

Anche la Val Brembana si difende con la zona di Botta di Sedrina mentre per la Valle Imagna è Albenza, frazione di Almenno San Bartolomeo, la meta molto gettonata.

Non dimentichiamo le zone di Como e il Triangolo Lariano (Canzo, Asso e Valbrona) luoghi più famosi in Lombardia per la raccolta di castagne.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: come raggiungere Colle Brianza

Dal paese in cui viviamo in provincia di Milano, Colle Brianza, dista circa quarantacinque minuti di auto. Imboccando la tangenziale est ad Agrate Brianza in poco tempo vi troverete passare accanto a Vimercate, prima, e ad aggirare, poi, il Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. Proseguite in direzione Calco, lì le indicazioni vi condurranno verso i paesi di Santa Maria Hoè e Colle Brianza.

Andar per castagne in Lombardia con bambini: cosa vedere nei dintorni

Prima di rincasare, se non sarete stanchi, vi verrà voglia sicuramente di fermarvi a visitare ciò che di bello c’è attorno a Colle Brianza.

Noi sulla strada del rientro, abbiamo fatto tappa a Mondonico denominato anche Borgo dei pittori. Un piccolo borgo caratteristico che merita una passeggiata tra le sue vie.

Andar per castagne in Lombardia con bambini Colle Brianza -Mondonico-
Andar per castagne in Lombardia con bambini Colle Brianza -Mondonico-

Una bella camminata panoramica in mezzo ai boschi, facile anche per i bambini, è recarsi al Santuario della Madonna Del Sasso. E’ una piccola e raccolta chiesa eretta per ricordare l’apparizione della Madonna nel 1657.

Sempre in zona potrete trovare le splendide terme di Monticello Brianza. Relax garantito dopo una passeggiata o una scarpinata nei boschi. Oppure se avete un po’ più di tempo a disposizione anche Lecco non dista molto da Colle Brianza ( a questo link trovate la nostra esperienza). In meno di mezz’ora potrete ammirare un paese che Alessandro Manzoni ha definito uno dei più belli al mondo.

Se volete vedere la nostra esperienza a Colle Brianza guardate questo video !

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.