Perché scrivo un blog

Posted on

Perché un blog?

Perché scrivi?

Queste sono le domande che tante mamme o conoscenti mi fanno.

E a volte me le faccio anche io.

Perché un blog?
Perché un blog?

Lavoro come tante 8 ore al giorno (in ufficio), gioco a tetris con i miei impegni, quelli dei miei bambini e, non  ultimo, quelli di mio marito.

Faccio il possibile per fare tutto e cerco di farlo nel miglior modo possibile. E probabilmente non mi riesce troppo bene.
Nonostante ciò la sera scrivo scrivo scrivo.

Qualcuno parla di egocentrismo, altri dicono che tolgo tempo di qualità ai miei bambini.

La prima potrebbe essere, forse…😉…

E sapete perché?

Perché un blog?
Perché un blog?

Sin da quando ero piccola scrivere era un modo del tutto personale di fissare i ricordi, riflettere.

Oggi scrivere della maternità e delle mie emozioni spesso è liberazione.

Non voglio fare la mamma figa o alla moda (non ce la potrei fare neanche se mi impegnassi).

Non ho la pretesa di sapere tutto, anzi sono la prima che si sente in difetto.

Ma ho la speranza che attraverso lo scambio di informazioni e di esperienze, le mamme (e perché no, anche qualche papà) capiscano che non devono essere perfette a prescindere, ma che sono uniche nella loro imperfezione.

Che non è necessario correre alla ricerca della mamma perfetta, ma godersi questa avventura godendone ogni attimo.

Perché un blog?
Perché un blog?

Il mondo delle mamme è estremamente eterogeneo ed affascinante proprio perché ognuna di noi è diversa.

Famiglie diverse, esperienze diverse, problemi diversi e metodi educativi diversi.

Ma queste differenze ci devono unire non dividere.

E’ proprio questa la nostra forza!

L’abbiamo detto, fare i genitori, non solo le mamme, e’ difficile, forse il mestiere più difficile, ma la mia speranza è che sia più semplice farlo se condiviamo gioie e dolori di questa avventura, e perché no prendendoci un po in giro e sdrammatizzando certe disavventure.

E allora non sprechiamo energie criticando le altre mamme, ma confrontiamoci.

Parliamo.

Parliamo e parliamo fino allo sfinimento.

Dietro a ogni scelta, seppur ci appaia assurda ed insensata, c’è una ragione, una storia e un mamma come noi.

Ilaria ▪ viaggi da mamme ▪

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.