Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone

Posted on

L’aver accettato l’invito da parte di nostri amici che risiedono a Cremona ha fatto sì che, da un semplice incontro per pranzo, si generasse una bellissima giornata a spasso tra le vie della città. E tutto questo proprio in occasione della rinomata Festa del Torrone che si tiene ogni anno a novembre. Solitamente verso la fine del mese.

Per tutti i golosi, come noi del resto, è un ottimo motivo in più per visitare Cremona. Il capoluogo di provincia della Regione Lombardia in questo periodo di veste a festa. Si mette in mostra, oltre che per la Festa del Torrone e gli addobbi natalizi già presenti, anche per la sua bellezza artistica e culturale. Ovviamente questo è quello che abbiamo percepito, io e la mia famiglia, girovagando tra le sue vie.

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -Piazza Stradivari-
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -Piazza Stradivari-

Cremona con i bambini: città della Musica e del Torrone

Cremona è per eccellenza la città della musica. La capitale mondiale della liuteria degli strumenti a corda. Primo fra tutti il violino. Tutto ruota attorno a questo.

A Cremona ha trovato i natali il grande liutaio Antonio Stradivari e ancor oggi ci sono più di duecento botteghe liutaie che continuano la tradizione oltre ad importanti scuole di liuteria che hanno sede in questa città. Formano ogni anno studenti che provengono da ogni parte del mondo. Non perdete la visita al Museo del Violino. È il luogo dove potrete conoscere ed approfondire tutte le curiosità che derivano da questo strumento musicale.

Ma Cremona è anche la città del Torrone. Sapete perché? Il Torrone era il dolce nuziale fatto appositamente per il matrimonio di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti. Abbiamo potuto assistere, nel pomeriggio, alla rievocazione storica proprio delle loro nozze con un corteo formato da una moltitudine di persone. Tutte rigorosamente vestite con abiti dell’epoca rinascimentale.

Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Torrone dolce tradizionale-
Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Torrone dolce tradizionale-

Quindi per questo motivo il Torrone è diventato simbolo della città di Cremona.

Cremona con i bambini: cosa vedere durante la Festa del Torrone

Durante la Festa del Torrone noterete esposti, nella piazza principale, camioncini che trasportano un enorme spartito ed un grandissimo violino! Questo per ribadire che è la città della musica. Ma Cremona si divide tra arte e cultura. Nonostante ci sia la manifestazione legata al prodotto dolciario non potrete non fare tappa ai più importanti esempi di architettura medievale.

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -Violino in Piazza del Comune-
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -Violino in Piazza del Comune-
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -spartito in Piazza del Comune-
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone -spartito in Piazza del Comune-

Una volta parcheggiato la vostra auto (vedi suggerimento nei paragrafi successivi) dirigetevi alla Piazza del Comune. Qui si affacciano il Duomo, il Battistero, il Torrazzo, il Palazzo del Comune e la Loggia dei Militi. Il Duomo, meraviglioso, merita solo lui la visita per i numerosi affreschi presenti. Mi sarebbe molto piaciuto salire sul Torrazzo, da qui si gode di un panorama strepitoso su tutta Cremona, ma vista la fila e i restanti impegni ho desistito. Vorrà dire che ci dovremo ritornare!

Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Duomo e il Torrazzo-
Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Duomo e il Torrazzo-

Se proseguite in Piazza Stradivari, piena di bancarelle, noterete ammirando i palazzi come convivano due epoche. Quella medievale e quella fascista. Nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, il capo dei fascisti di Cremona, fece abbattere le botteghe e le case a ridosso del Duomo per ottenere quello che potrete vedere ancor oggi cioè la Camera di Commercio, palazzi pubblici e privati.

Cremona con i bambini: cosa fare durante la Festa del Torrone

Passeggiando nelle strade di Cremona, durante la Festa del Torrone, sarete avvolti da un mix di profumi dolciastri che vi faranno venire l’acquolina in bocca. Noterete un susseguirsi di bancarelle che espongono i loro prodotti, dal produttore più conosciuto (Sperlari) ai piccoli imprenditori. Tutto questo con il Duomo, il Torrazzo, il Battistero e il Palazzo del Comune che fanno da cornice.

I giorni dedicati alla Festa del Torrone sono strutturati anche con iniziative adatte ai bambini. Tanti i laboratori a loro dedicati da creazioni manuali particolari, alle visite guidate presso l’Academia Cremonensis (è una scuola di liuteria dove si può assistere alla spiegazione della costruzione del violino) alle tante storie raccontate per intrattenerli.

Molte le attrazioni anche per noi adulti da percorsi guidati per andare alla scoperta della città attraverso il cibo e degustazioni varie. Per avere maggiori informazioni sul programma della manifestazione vi rimando al sito.
Noi abbiamo potuto assistere, durante la mattinata, alla realizzazione in Piazza del Comune da parte di artisti di strada ad un enorme disegno in 3D Sperlari. Si ispirava proprio al tema della manifestazione: La Gola.

Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Disegno 3D in Piazza del Comune-
Cremona con i bambini: città del violino e del Torrone -Disegno 3D in Piazza del Comune-

Cremona con i bambini: la nostra esperienza in una liuteria

Ho incominciato fin da piccola a suonare la chitarra e più grandicella mi sono appassionata alla batteria. La musica da sempre fa parte della mia vita. Quindi in questa gita fuori porta a Cremona, città della musica, non potevo non mostrare al piccolo di casa un maestro liutaio all’opera. Assistere dal vivo alle varie fasi della lavorazione del legno.

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone

Con grande entusiasmo ho accolto l’invito di visitare una delle più antiche liuterie di Cremona: la “Liuteria Cremonese di Stefano Conia”. Liuteria da tre generazioni. Il nonno, il padre (Stefano Senior) e ora il figlio (Stefano jr in foto).

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone

Appena entrati in bottega si è avvolti da una miscela di profumi. Odori gradevoli di legno e vernici. Un ambiente caldo con diversi banchi da lavoro. Dalla zona produttiva, piena di attrezzi per la lavorazione del legno, alla zona di verniciatura e alla zona di asciugatura.

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone

Andrea è rimasto incantato e rapito, e io con lui, nell’ascoltare tutte le fasi della lavorazione di un violino: dalla scelta del legno (maturato e invecchiato da 15 anni), all’uso dello scalpello, dai vari tipi e strati di verniciatura (ben 30 mani di verniciatura per ottenere il risultato finale), all’incisione a fuoco nel legno del proprio marchio produttivo e alla preparazione dell’archetto fatto con crine di cavallo (solo crine maschile).
Voi immaginavate che per creare un violino ci volessero così tante fasi? Per avere lo strumento musicale nella sua interezza ci vogliono due mesi di lavorazione.

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone

Cremona con i bambini: dove parcheggiare

Per arrivare a Cremona, provenendo da Milano, si può prendere l’autostrada A1 e uscire allo svincolo di Piacenza. Poi seguire le indicazioni Brescia – Cremona. Si può anche percorrere la Strada Statale Paullese, attraversando i vari paesini, il tempo di percorrenza è il medesimo. Calcolate che, in media, la distanza da Milano è poco più di un’oretta.

Uscite al casello dell’autostrada di Cremona e seguite il cartello che indica il centro. In questo modo vi troverete su via Mantova. Tenete conto di un particolare se vi recate a Cremona per la Fiera del Torrone: il centro storico e le vie limitrofe sono chiuse al traffico. Quindi il parcheggio che vi consiglio, utilizzato anche da noi, è quello davanti allo stadio. Sosta gratuita e davvero una moltitudine di posti. In più è vicinissimo al centro. In meno di dieci minuti vi troverete in Piazza del Duomo!

Un altro modo per raggiungere Cremona è utilizzare il treno. La stazione dista dieci minuti a piedi dal centro. In occasione della Festa del Torrone, Trenord, ha attuato dei biglietti speciali con particolari sconti da qualsiasi parte della Lombardia proveniate! Leggete qui per maggiori informazioni.

Cremona con i bambini: quando andare alla Festa del Torrone

Quest’anno, la Festa del Torrone, si svolge dal 18 al 26 novembre e il tema di questa edizione è “La gola”. Cremona, vedrete, si trasformerà in un girone dantesco e ad ogni angolo troverete bancarelle che vi indurranno in tentazione con varie leccornie. La maggior parte a base di torrone in tutte le sue versioni con mandorle o senza (ricoperto del classico cioccolato al latte o bianco), ma non solo. Troverete croccante, mattonelle di cremini ai vari gusti, praline di cioccolato. Insomma da far alzare la glicemia soltanto guardando tutti questi dolci!

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone foto
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone foto

L’unico consiglio che vi posso dare, visto l’affluenza di migliaia di persone che questa manifestazione richiama, è di visitare la fiera di mattina. Pranzare e fare un altro giro nel primo pomeriggio e poi dirigervi altrove. Questo è il mio modesto parere se avete bimbi piccoli al seguito e siete muniti di passeggino!

Cremona con i bambini: cosa mangiare

Non si può andare a Cremona e non assaggiare le prelibatezze che questo territorio offre. Durante la Festa del Torrone vi sarà possibile degustare, in alcuni ristoranti e osterie, speciali menù che prevedono l’impiego di questo dolce tradizionale. Un vero viaggio gastronomico-culturale alla scoperta delle eccellenze cremonesi.

Cremona, oltre ad essere la città che definì la nascita del Torrone, è luogo di produzione di salumi e formaggi (Salame Cremona IGP, Provolone Valpadana e Grana Padano) che noi abbiamo assaggiato pranzando in una delle tante osterie presenti in città. Non dimentichiamo la mostarda e il cotechino! Insomma tutti alimenti di una cucina ricca e gustosa che meritano solo loro la visita a Cremona!

Cremona con i bambini: il mio parere

Cremona con i bambini città del violino e del Torrone
Cremona con i bambini città del violino e del Torrone

Io vi consiglio vivamente di visitare Cremona durante questo evento ma anche in altre occasioni. Come vi ho descritto prima Cremona ha molte attrattive! È una città che mi ha stupito. Non è grandissima, ma è davvero di un’eleganza sopraffina.

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.