Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.

Posted on

Oggi vi racconto la nostra gita “speciale” al Castello di Gropparello (http://www.castellodigropparello.it).

Perché speciale?

Perché ogni anno per il compleanno di Nicolò scegliamo un posto nuovo per festeggiare.

Quest’anno la mia amica di pancia Dany ha scovato questo posto, immerso nel verde e ricco di magia e di avventura.

Abbiamo così deciso di festeggiare i compleanni dei nostri bambini qui, all’insegna della storia, delle fiabe e del divertimento.

COME RAGGIUNGERE IL CASTELLO DI GROPPARELLO

Il Castello si trova a Gropparello (Piacenza) in Via Roma, 84.

Per chi come noi viene da Milano basta imboccare la A1 con uscita Piacenza Sud e seguire l’indicazione per Gropparello. Dall’uscita sono circa altri 30/40 minuti d’auto.

Dalla strada si accede direttamente al parcheggio del Castello.

IL CASTELLO

Anticamente noto come “Rocca di Cagnano”, il Castello di Gropparello è una fortificazione medioevale, pare dell’epoca carolingia. Posto a picco sulla valle risultava essere inattaccabile.

Accanto al Castello c’è un bosco nel quale è stato creato il Parco delle FIABE, il primo parco emotivo d’Italia.

 LE ATTIVITA’

Il Castello è aperto tutto l’anno con eventi specifici in alcuni particolari periodi dell’anno come l’UVA a novembre, o la storia di Mago Merlino ad Ottobre e Novembre. Per quanto riguarda le domeniche di luglio e agosto sono previste:

 

–          Visita incantata al Castello: alla scoperta delle stanze e dei segreti del castello grazie alle storie e ai racconti dei personaggi in abito medioevale che fanno da guida durante la visita. I bimbi rimangono a bocca aperte nell’ascoltare storie, di cavalieri, maghi, principi e principesse e l’ora della visita vola, anche per noi genitori. Per i soli adulti è prevista anche la visita storica.

Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.
Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.

–            Caccia all’uovo di Drago: tutti i bambini vengono divise in squadre, noi eravamo la squadra dei Puzzolissi, e i personaggi danno inizio ad una grande caccia al tesoro, passando da indovinelli, prove di abilità e un po’ di fortuna. Non pensate di riposarvi perché anche i genitori, o veterani come amano chiamarci al castello, sono coinvolti nelle prove, soprattutto nell’ultima prova finale. La squadra vincente dovrà poi andare alla ricerca del fantastico Uovo di Drago

Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.
Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.

 

–          La Grande Avventura: una bellissima avventura nel bosco con cavalieri, maghi, orchi e streghe dove i bambini sono i protagonisti di una battaglia contro il male con tanto di veste e spada. E alla fine, a sorpresa, il certificato dell’investitura a Cavaliere.  Il mio Cavalier Nicolò era orgogliosissimo.

Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.
Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.
Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.
Il Castello di Gropparello: un giornata tra storia, magia e divertimento.

 

 

LA STRUTTURA

 La struttura è family – friendly poiché dotata di area ristoro coperta, per la quale peraltro è possibile anche la prenotazione, oltre che di ristorante tipico e bar per chi non volesse attrezzarsi con panini e bevande direttamente da casa.

Personalmente abbiamo optato per il pranzo al sacco e soffiato le cinque fatidiche candeline nell’area ristoro così da aver i nostri spazi e goderci i festeggiamenti.

Se anche i vostri bambini sono appassionati di castelli e cavalieri e avete voglia di passare una giornata che ricorderanno, non potete non fare visita al Castello di Gropparello. Non tornerete di certo delusi!

Ilaria ▪ viaggi da mamme ▪

 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.