Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi

Posted on

 

La nostra esperienza alla Casa di Babbo Natale a Riva del Garda

Esiste per i bambini una scuola speciale nel Garda Trentino che trova ubicazione nella Casa di Babbo Natale a Riva del Garda quest’ultima allestita all’interno della Rocca. È l’Accademia degli Elfi. Una scuola diversa dalle solite dove portiamo ogni mattina i nostri bambini.

Ingresso della Rocca, sede dell'Accademia degli Elfi a Riva del Garda
Ingresso della Rocca, sede dell’Accademia degli Elfi a Riva del Garda

E un luogo incantato, pieno di luci calde, un ambiente dove la magia regna sovrana. Un luogo dove i bambini hanno accesso e possono scorrazzare qua e là con la loro divisa verde da Elfo che viene consegnata nelle loro manine direttamente da Babbo Natale. Una scuola fatta di sorrisi, di prove e laboratori manuali da superare per diventare Elfo Qualificato, di canzoni, di storie da ascoltare, di segreti sussurrati all’orecchio di Babbo Natale ma soprattutto di occhi puri pieni di desideri e sogni da realizzare.

Quando Andrea era piccolo aveva il terrore di Babbo Natale. Non poteva proprio avvicinarcisi perché scoppiava in un pianto dirotto. Per superare l’angosciosa situazione (che è durata fino all’inizio della scuola dell’infanzia), negli ultimi tre anni a questa parte, abbiamo cercato di trovare delle soluzioni che gli rendessero più facile superare la paura. In ogni periodo natalizio cerchiamo di trovare il modo di fargli amare sempre di più l’uomo dalla barba bianca che vuole tanto bene a tutti i bambini del mondo.

Quest’anno un evento speciale lo attendeva: poter diventare aiutante di Babbo Natale frequentando l’Accademia degli Elfi.

Quindi pronti a scoprire in cosa consiste l’Accademia degli Elfi?

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi: il programma

Nel momento in cui siamo arrivati al B&B che ci ha ospitato (venerdì nel tardo pomeriggio) subito una prima sorpresa, per Andrea Elfo Apprendista, era presente sul tavolo dell’appartamento: il manuale dell’Elfo perfetto da leggere, il Test attitudinale da compilare poi consegnare il giorno seguente a Babbo Natale per essere ammessi all’Accademia e delle schede elfiche divertenti.

Compilazione del test attitudinale
Compilazione del test attitudinale

Giusto il tempo di curiosare qua e là nelle varie stanze della casa e poco dopo il test era già pronto con tutte le informazioni segnalate. L’unica nota dolente era riuscire a tenere a bada l’eccitazione di Andrea fino al giorno seguente.

Il programma dell’Accademia degli Elfi è strutturato in due giorni: il sabato mattina presso la casa di Babbo Natale a Riva e la domenica mattina nel paese di Arco.

Primo giorno

La mattina del sabato il ritrovo è presso l’Ufficio del Turismo del Garda Trentino alle 9.30. Lì vi accoglierà ELFO (Efficiente Leader dei Folletti Operosi), cioè colui che istruirà i bambini apprendisti Elfi nei due giorni di Accademia con le sue storie, i suoi canti, la sua magia e allegria.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi

Il primo insegnamento che ELFO darà ai piccoli elfi sarà il motto Buongiorno tutto il giorno che dovranno andare ripetendo lungo la strada che li condurrà alla Rocca. Lì ci sarà Babbo Natale che attenderà i bambini, l’Elfo Bollo Franco e altri collaboratori.

ELFO e Babbo Natale nella sua casa a Riva del Garda
ELFO e Babbo Natale nella sua casa a Riva del Garda

Dopo aver consegnato il test attitudinale Babbo Natale ha consegnato la divisa verde da Elfo a tutti i bambini. Andrea era felicissimo di far parte della squadra!

Consegna del test attitudinale a Babbo Natale
Consegna del test attitudinale a Babbo Natale

Molti laboratori attendono i bimbi. Andrea ha iniziato da una prova manuale per poter così diventare Elfo falegname creando un bellissimo albero di Natale costruito con dei legnetti.

Laboratorio per diventare Elfo Falegname
Laboratorio per diventare Elfo Falegname

Poi si è dedicato a scrivere la letterina e ad imbucarla grazie all’aiuto dell’Elfo Bollo Franco.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -Elfo Bollo Franco-
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -Elfo Bollo Franco-

Un’esperienza molto carina che abbiamo vissuto tutti e quattro insieme è stata quella di indossare i vestiti natalizi del guardaroba di Babbo Natale! Davvero molto divertente! E poi tanti disegni da colorare, altri laboratori manuali come creare fantasiosi braccialetti (Andrea ne ha fatto uno per me molto carino che indosso), l’immancabile chiacchierata con Babbo Natale (chissà cosa si saranno confidati) e ascoltare le sue storie.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi

Tra un laboratorio e l’altro si può consumare la Merenda preferita dagli Elfi preparata dalla Cucina di Natalina: cioccolata calda o succo di frutta, caramelle, krapfen e marshmallow.

La merenda dell'Elfo
La merenda dell’Elfo

Il sabato mattina l’Accademia termina verso le 12/12:30. Il pomeriggio si può rientrare alla casa oppure godere delle ore libere per visitare Riva del Garda e i mercatini Garda Trentino.

Secondo giorno

Nel secondo giorno la location per i piccoli Elfi da Riva del Garda si è spostata al bellissimo borgo di Arco di Trento. Il punto di ritrovo era la casetta dell’Info Point del mercatino di Arco di fronte alla Collegiata.

Il programma dell’Accademia prevedeva come prima prova un giro sul trenino, che ha portato i piccoli elfi a fare un giro della città, insieme ad ELFO ma senza mamma e papà (i bimbi sotto i 3 anni possono essere accompagnati). Prova superata alla grande per Andrea ma con qualche titubanza iniziale.

Al ritorno una storia animata raccontata da ELFO li ha intrattenuti. Ma un’altra vera prova è stata quella immediatamente successiva. Gli apprendisti Elfi guidati da ELFO al grido di Buongiorno tutto il giorno si sono incamminati tra le casette di legno del mercatino di Arco e poi tra le vie del borgo vecchio. Tra canzoni suonate da ELFO con la fisarmonica, tra storie raccontate, l’ammirare presepi rappresentati in angoli suggestivi delle vie e spettacoli di magia la mattinata è trascorsa velocemente.

In giro per le vie del borgo vecchio di Arco
In giro per le vie del borgo vecchio di Arco
Particolare presepe ad Arco
Particolare presepe ad Arco

Il diploma è stato poi consegnato verso mezzogiorno da ELFO a tutti i bambini che hanno bevuto una pozione verde che gli farà ricordare per sempre questa bellissima esperienza.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -ELFO e la consegna del diploma-
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -ELFO e la consegna del diploma-

Vi lascio un suggerimento per chi come noi ha altri bimbi al seguito soprattutto piccini che utilizzano il passeggino: le strade del borgo antico sono costituite da ciottoli e alcune in salita. Niente di difficoltoso, tutte fattibili.

Come partecipare all’Accademia degli Elfi alla Casa di Babbo Natale

Il vostro bambino vuole diventare Elfo Qualificato ossia aiutante di Babbo Natale? L’Accademia degli Elfi è la risposta alla vostra domanda.

Il macchinario che fabbrica giocattoli
Il macchinario che fabbrica giocattoli

I requisiti per l’ammissione sono: avere esperienza nel campo dei giocattoli, amare gli animali in particolare nordici e un’età inferiore ai 12 anni (minima età per partecipare 3 anni). Una precisazione va fatta: per entrare alla Casa di Babbo Natale non serve prenotare ma, se i vostri piccoli elfi hanno tutte le caratteristiche idonee per l’accettazione all’Accademia, dovrete affrettarvi perché i posti sono limitati e agire d’anticipo.

Altra nota importante è che per partecipare bisogna alloggiare in una struttura aderente a questa iniziativa specificando, all’atto della prenotazione, di voler frequentare i corsi dell’Accademia. Oppure scegliere un pacchetto vacanza che comprende soggiorno e iscrizione all’Accademia.

Sul sito Garda Trentino potrete trovare tutte le specifiche sui prezzi. Noi abbiamo soggiornato presso il GardaBreak Rooms&Breakfast (in qualche paragrafo più avanti vi lascio altre informazioni su questa struttura).

Di norma il sabato mattina l’ingresso è dedicato ai bambini aspiranti Elfi (circa una trentina) che partecipano all’Accademia. Hanno la possibilità di chiacchierare con Babbo Natale seduto sulla sua poltrona e di gironzolare per tutta la casa in libertà oltre a fare i molti laboratori che vi ho descritto precedentemente.

Una volta terminate le attività del sabato mattina i bambini possono rientrare alla Casa di Babbo Natale nel pomeriggio per poter continuare a giocare. La domenica mattina invece avviene la consegna del diploma verso mezzogiorno dove poco dopo viene offerto un aperitivo di saluto.

Come raggiungere la Casa di Babbo Natale a Riva del Garda

La Casa di Babbo Natale si trova a Riva del Garda sulle sponde dell’omonimo lago. Più precisamente nel Garda Trentino. È organizzata all’interno della Rocca di Riva, una fortezza medievale, allestita per l’occasione con luci festose. Quest’anno la casa è aperta dal 1 al 30 dicembre.

Vi consiglio di parcheggiare la vostra vettura al parking vicino all’ Ufficio del Turismo del Garda Trentino in Largo Medaglie D’Oro. Da qui la Rocca dista pochi minuti a piedi.

Se i vostri bambini, aspiranti elfi, parteciperanno all’ Accademia saranno accompagnati da ELFO in persona. Altrimenti se non vi prenderanno parte potrete dirigervi liberamente in autonomia alla Casa di Babbo Natale che si trova nel centro storico di Riva del Garda.

Informazioni pratiche sulla Casa di Babbo Natale a Riva del Garda

Come vi accennavo nel paragrafo precedente è possibile accedere alla Casa di Babbo Natale senza aderire all’iniziativa dell’Accademia degli Elfi.

Per avere maggiori informazioni sulle date di apertura e gli orari e i costi consultate il sito.

Il biglietto di entrata alla sola Casa di Babbo Natale costa € 7.00, per bambini fino ai 2 anni l’ingresso è gratuito. Il biglietto ridotto per bambini dai 3 ai 14 anni costa € 4.00 (compresa una tazza di cioccolata calda).

Speciale biglietto famiglia (due adulti e due bambini) € 18.00.

Riva del Garda dove dormire per andare alla Casa di Babbo Natale

Noi abbiamo soggiornato presso il GardaBreak Rooms&Breakfast. Una struttura di nuova apertura che si trova in una posizione strategica per i luoghi che abbiamo visitato durante il weekend nel Garda Trentino. Inoltre si trova a soli 5 minuti d’auto dal centro di Riva del Garda.

Vi accoglieranno il sorriso e la gentilezza della Signora Carla, la proprietaria. Ogni mattina prepara con cura deliziose colazioni (dolci e salate a buffet) con marmellate, biscotti e strudel fatti in casa.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -colazione al GardaBreak Rooms&Breakfast-
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -colazione al GardaBreak Rooms&Breakfast-

Il GardaBreak Rooms&Breakfast fa parte delle strutture che aderiscono all’iniziativa Accademia degli Elfi. Sono appartamenti di varie metrature e camere in formula B&B. Entrambi arredati con mobili dalle linee moderne. Qui troverete tutto curato nel dettaglio senza tralasciare nulla che possa servire ad un nucleo familiare con bimbi di pochi mesi come Alessandro (seggiolone, lettino aggiunto in camera). Struttura con terrazzi molto ampi da poter sfruttare nel periodo di villeggiatura estiva e dotata di parcheggio coperto sotterraneo.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -panorama dal GardaBreak Rooms&Breakfast-
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -panorama dal GardaBreak Rooms&Breakfast-

Cosa vedere a Riva del Garda e dintorni

Se decidete di trascorrere un weekend in queste zone del Garda, proprio per visitare i mercatini di Natale in Trentino, non perdetevi alcune località dal fascino unico adatte sia per grandi che per piccini. A breve vi darò tante informazioni.

Innanzitutto vi suggerisco di scegliere Riva del Garda come base dei vostri spostamenti perché nel raggio di 15 chilometri potrete vivere la magia di diversi mercatini e di un Natale unico da ricordare.

Proprio da Riva potrete cominciare ad assaporare la calda atmosfera natalizia visitando il villaggio enogastronomico Di Gusto in Gusto (confermato per il secondo anno consecutivo) una delle iniziative più importanti dell’inverno nel Garda Trentino. Si trova nella piazza Cesare Battisti di fronte all’ingresso della Casa di Babbo Natale. Potrete gustare e acquistare i migliori prodotti del territorio trentino. Noi vi abbiamo pranzato assaggiando diverse specialità.

Da Riva del Garda, in pochi minuti di auto, raggiungerete i mercatini più famosi: in meno di dieci minuti il mercatino di Natale di Arco dove vi consiglio di ammirare, oltre alle piccole baite di legno che troverete attorno alla Collegiata, anche gli splendidi presepi allestiti in vari punti del paese.

Molto caratteristico è il mercatino di Canale di Tenno, uno dei Borghi più belli d’Italia, direi forse il più suggestivo. Le case in pietra e gli antichi vicoli, in questo periodo dell’anno si trasformano, dando la sensazione al turista di essere protagonista di un piccolo presepe.

Mercatino Canale di Tenno
Mercatino Canale di Tenno

Un pochino più distante da Riva del Garda, circa 25 chilometri, merita di essere visitato anche il mercatino di Natale di Rango (località Balbido-Rango).

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi: il nostro parere

Personalmente non amo le festività natalizie da tanti anni ormai. Il mio cuore purtroppo si riempie di malinconia e penso che, come me, chi ha perso un proprio caro Natale diventa un giorno uguale a tanti altri. Però da quando sono diventata mamma, prima di Andrea e quest’anno anche di Alessandro, la magia è ritornata a bussare al mio cuore.

Dopo aver vissuto insieme al grande di casa questa magnifica esperienza, che lo ha fatto diventare Elfo Qualificato, ho capito che il Natale è uno stato d’animo. Lo insegnano proprio gli Elfi di vivere ogni giorno come se lo fosse (è una delle 10 regole del manuale dell’Elfo perfetto).

La contentezza che si percepiva dagli occhi di Andrea è diventata la mia felicità, riuscendo a spazzare via tristi pensieri e lasciare spazio invece ad un enorme sorriso stampato sul mio viso. Anche se i miei occhi più volte si sono riempiti di lacrime nel vederlo così sognante. Ma questa volta le mie erano lacrime di gioia.

Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -Andrea aiutante di Babbo Natale-
Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e Accademia degli Elfi -Andrea aiutante di Babbo Natale-

Ringraziamo l’Azienda per il Turismo Garda Trentino per la collaborazione e per la magnifica opportunità che hanno dato al piccolo Andrea (ma anche a noi adulti) di poter vivere questa magnifica esperienza.

L’Accademia degli Elfi è un’avventura piena d’incanto, un fine settimana davvero magico. Serve anche a noi adulti per ritornare bambini attraverso i loro occhi. E poi se i bambini amano il Natale un motivo ci sarà! Che la magia abbia inizio!

Irene ▪ viaggi da mamme ▪ 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.