Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo

Posted on

 

La nostra esperienza nel basso Monferrato al Museo Etnografico di Coniolo.

A maggio durante il blogtour nel basso Monferrato una tappa è stata Coniolo Monferrato in occasione della manifestazione Riso e Rose (qui trovate il racconto del nostro tour): in modo particolare abbiamo avuto la possibilità di visitare il Museo Etnografico di Coniolo.

Se passate da questo piccolo paese dovete assolutamente fermarvi a vedere questo museo. È poco conosciuto e pubblicizzato ma, a parer mio, è uno dei più bei musei in Piemonte. Di certo i vostri bambini rimarranno affascinati dai molti attrezzi esposti e vivranno una vera e propria avventura in miniera. Avete capito bene, proprio in miniera!

Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo

Ammetto che ci ha stupito. Per noi è stata davvero una bella scoperta. E proprio perché la considero tale vi racconto, in questo post, come e cosa potrete vedere all’interno di questo piccolo museo del basso Monferrato.

Basso Monferrato: la storia di Coniolo

Coniolo è un piccolo comune italiano che sorge sulle colline del Monferrato e sulle risaie del Vercellese. Insieme alle Langhe e Roero sono entrate oggi a far parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. È noto come “il paese che visse due volte”. Prima di descrivervi il museo alcuni cenni storici sono importanti da conoscere.

Ha questo appellativo perchè, a causa dell’intensa attività estrattiva nel sottosuolo del secolo scorso della marna calcarea (materiale impiegato per la produzione di calce e cemento utile ai cementifici del casalese), Coniolo rischiò di sprofondare.

I coniolesi vivevano con il terrore di un crollo imminente del paese perché a circa 150 mt sotto il suolo, erano presenti 45 km di gallerie e cunicoli.

Le gallerie e i cunicoli nel sottosuolo di Coniolo
Le gallerie e i cunicoli nel sottosuolo di Coniolo

Questa attività sconsiderata creò gravi lesioni alle case, alla chiesa e alle vie. Gli abitanti del paese decisero così di smontare il vecchio paese pezzo per pezzo cercando di recuperare tutto il possibile (finestre, porte, coppi, pavimenti, mobili) e di ricostruirlo sulla collina di Coniolo Bricco dove si trova attualmente. Non fu semplice ma con tenacia riuscirono nell’impresa.

Oggi il vecchio paese detto Coniolo rotto non esiste più se non alcuni muri diroccati nascosti nel fitto bosco di alberi.

Museo Etnografico Coniolo: il percorso

Per conoscere la particolare storia del piccolo paese di Coniolo non c’è luogo più giusto e interessante: il piccolo Museo Etnografico. Creato nel 2010, grazie all’impegno di tanti abitanti di Coniolo, si trova all’interno del Palazzo Comunale.

La nostra guida, durante la visita al museo in maggio, è stato il Sindaco di Coniolo in persona (ora ex sindaco di Coniolo, ma Capo di Gabinetto di Casale Monferrato). La storia che vi ho descritto nel paragrafo precedente vi verrà spiegata benissimo proprio da chi vi guiderà nel museo, da pannelli esplicativi, da strumenti multimediali sonori e visivi.

Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo

Troverete all’ingresso il plastico dell’antico paese Coniolo rotto, gli antichi attrezzi da lavoro ed altre strumentazioni provenienti dalle antiche cave o dai solai/cantine.

Plastico del vecchio paese di Coniolo
Plastico del vecchio paese di Coniolo
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo - attrezzi da lavoro
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo – attrezzi da lavoro
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo - attrezzi da lavoro
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo – attrezzi da lavoro

La fedele riproduzione di una miniera sotterranea e in ultimo una visione in sezione del vecchio paese. Sul terreno le case e nel sottosuolo i cunicoli delle miniere.

Riproduzione nel museo di una miniera
Riproduzione nel museo di una miniera

Impossibile poi non notare come anche i bambini, in età della fanciullezza e del gioco, erano già segnati dal lavoro. Le loro piccole scarpe da minatori accanto a quelle grandi degli uomini fanno impressione ma soprattutto riflettere.

Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo -calzature dei minatori
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo -calzature dei minatori

Cosa vedere oltre al Museo a Coniolo

Ci sono tanti motivi per visitare Coniolo! Lo sapete che in questo paese esiste il belvedere più romantico d’Italia? È proprio chiamato così.  Potrete trovare una vetrinetta con all’interno tre rose fresche ogni giorno, gratis, messe a disposizione per gli innamorati. Unico avvertimento scritto sul vetro: “Aprire solo in caso di vero amore”.

Basso Monferrato: belvedere di Coniolo
Basso Monferrato: belvedere di Coniolo

Dal Belvedere di Coniolo, facendo scorrere la vista da Ovest ad Est, potrete osservare tutto l’arco alpino e la Pianura Padana. È un panorama davvero strepitoso. Noi non abbiamo avuto la fortuna di poterlo vedere in una giornata di sole, purtroppo il cielo era coperto da nuvole grigie ma la bellezza è indiscutibile ugualmente.

Basso Monferrato: belvedere di Coniolo
Basso Monferrato: belvedere di Coniolo

Insomma se vi capita andateci, è un posto romantico da ammirare con chi amate di più!

Basso Monferrato: belvedere di Coniolo
Basso Monferrato: belvedere di Coniolo

Un altro particolare da sottolineare di Coniolo Monferrato è che fa parte dei “Comuni Fioriti”. Infatti passeggiando tra le strade del paese ho notato come le aree verdi siano molto curate. Inoltre ogni anno a Coniolo, in maggio, si tiene la manifestazione Coniolo Fiori evento inserito in Riso e Rose in Monferrato (qui il racconto di Riso e Rose).

Coniolo Fiori
Coniolo Fiori

C’è più di un motivo per visitare questo paesino del Basso Monferrato che offre davvero dei paesaggi romantici.

Come raggiungere Coniolo

Partendo da Nord (come noi da Milano) dovrete percorrere l’autostrada A4 verso Torino/Varese. Poi prendete l’autostrada A26 verso Alessandria e seguite le indicazioni uscendo al casello Casale Monferrato Nord.

Coniolo Monferrato si trova in provincia di Alessandria a pochi chilometri di distanza da Casale Monferrato. Per raggiungere Coniolo dovrete inserire sul navigatore la destinazione Coniolo Bricco (oppure Vialarda il paesino vicino). Così sarete sicuri di raggiungere la destinazione corretta! Ve lo comunico perché noi, avendo inserito solo Coniolo, continuavamo a girare nella zona industriale!

Basso Monferrato: il nostro parere

Quello che in passato per Coniolo è stato un grosso problema oggi si è potuto trasformare e concretizzare in questo bellissimo museo. Qui si può tramandare la storia unica e particolare di questo paese alle future generazioni. Di sicuro è un modo originale, non si utilizzano le parole per descrivere questa storia drammatica ma fatti. Tutto ciò è raccontato nell’affascinante esposizione interattiva.

Una visita che certamente i vostri bambini apprezzeranno. Usciranno dal Museo Etnografico con molte nozioni apprese ma soprattutto con la loro curiosità tipica vi bombarderanno di domande. Andrea per tutto il percorso è rimasto incantato ad ascoltare le informazioni spiegate dall’ ex sindaco.

Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo
Basso Monferrato: visita al Museo Etnografico a Coniolo

Vi ricordo che il museo è visitabile su prenotazione e l’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni consultate il sito.

Irene ▪ viaggi da mamme ▪ 

Si ringrazia l’ex Sindaco di Coniolo (ora Capo di Gabinetto di Casale Monferrato), Dott. Vincenzo Amich, per aver fatto da cicerone spiegando in modo approfondito la storia di questo piccolo paese del Monferrato.

 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.