Vacanza a Dubai con bambini: cosa fare e cosa vedere

Posted on

 

Dubai con bambini: 4 giorni di puro relax e divertimento.

“Durante il periodo di Carnevale dello scorso anno abbiamo deciso di trascorrere una vacanza a Dubai, per l’esattezza 4 giorni a Dubai…” Comincia così il racconto di viaggio di Carlotta in compagnia del suo bambino Leonardo di 7 anni e suo marito. In questo post troverete tante informazioni su cosa fare e cosa vedere a Dubai con i bambini.

Cosa vedere a Dubai

Avevamo desiderio di rivedere questa bellissima destinazione, Dubai – Emirati Arabi Uniti, a distanza di qualche anno dall’ultima nostra visita. L’ultima volta che c’eravamo stati Leonardo aveva solo pochi mesi. E quindi eccovi il nostro itinerario con tanti consigli e informazioni pratiche testate in prima persona.

Vacanza a Dubai con bambini cosa fare e cosa vedere – Foto di Jacqueline Schmid da Pixabay

1° giorno

Arrivati a Dubai ci siamo diretti subito verso il nostro hotel (nei prossimi paragrafi vi spiegherò quale struttura abbiamo scelto). La mattinata del nostro primo giorno l’abbiamo trascorsa tra spiaggia e piscina, sempre con il naso rivolto all’insù per ammirare il suggestivo Dubai skyline che lascia veramente senza fiato.

Panorama dalla piscina dell’hotel

Dopo un pranzo veloce ci siamo diretti verso la passeggiata che percorre tutta la marina di Dubai. La Dubai Walk è caratterizzata dalla presenza di diversi negozietti e ristoranti di ogni genere. Raggiunta la spiaggia invece, si possono trovare piccoli chioschi di gelati e frullati per una pausa rigenerante.

Dubai con bambini
Dubai Walk – la passeggiata che percorre tutta la marina di Dubai

Per i bambini sono presenti diversi parchi gioco direttamente sulla sabbia, gonfiabili, piste delle macchinine e tanti altri divertimenti.

2° giorno

La giornata seguente abbiamo deciso di visitare Img World meglio conosciuto come il Parco divertimenti a Dubai della Marvel.

È un parco totalmente al chiuso dedicato per lo più ai Super Eroi della Marvel: Spiderman, Hulk, Thor e tanti altri attendono i bambini per una foto per poi condurli sulle innumerevoli attrazioni. Le giostre sono adatte ai bimbi di tutte le età alcune da adrenalina al massimo!

Dubai con bambini
Img World a Dubai

Da qui ci siamo spostati al Global Village nel pomeriggio. Una vera meraviglia per gli occhi, vi consiglio di andarci se siete in visita a Dubai! Il Global Village è un mix tra Luna Park, Bazar all’aperto e villaggio culinario. Il tutto è suddiviso per aree dove ognuna rappresenta un paese del mondo.

In India per esempio troviamo il tipico bazar di spezie e Sari, in Marocco bazar di stoffe e tajine (caratteristico piatto dove viene cotta la pietanza di carne o pesce in umido), in Giappone possiamo mangiare sushi e passeggiare tra bancarelle di personaggi dei fumetti e Geishe.

Dubai con bambini
Global Village
Scenografie al Global Village a Dubai

Visto che ormai si era fatta sera inoltrata, abbiamo deciso di fermarci al Global Village per cena, optando per un ristorante africano. Prima di tornare in hotel abbiamo avuto la fortuna di assistere ad uno spettacolo pirotecnico davvero suggestivo.

Piscine danzanti al Global Village

3° giorno

La giornata seguente abbiamo deciso di trascorrerla in piscina godendo di un po’ di relax, Abbiamo pranzato in spiaggia e poi ci siamo diretti verso il Souk di Madinat.

Madinat è un Souk moderno, una ricreazione delle tipiche città arabe con ristoranti, negozi, alberghi di lusso, è possibile prendere una piccola imbarcazione e fare un giro ai piedi del celebre Burj al Arab (hotel a forma di vela, simbolo della Dubai moderna). Da fare sicuramente alla sera, quando le luci rendono l’atmosfera ancora più magica. Abbiamo deciso di fermarci lì per cena, e devo dire che cenare sulla riva di un fiume ai piedi della famosa “Vela” è stato molto emozionante.

Il celebre Burj al Arab

4° giorno

Per il nostro ultimo giorno abbiamo scelto di prendere l’autobus panoramico che porta i turisti a visitare le maggiori attrazioni turistiche della città.

È possibile scegliere tra diversi percorsi, il biglietto vale 24 ore ed è possibile scendere e salire tutte le volte che si vuole.

Noi abbiamo scelto la linea rossa che porta a Mall e Burj Khalifa, facendo una piccola sosta fotografica.

Terminato il giro turistico siamo corsi in albergo a recuperare le valigie, pronti per dirigerci all’aeroporto per il rientro verso Milano.

Cosa fare a Dubai

Cosa visitare a Dubai: Legoland

Legoland è un vero paradiso per grandi e piccini. Leonardo, che ama a dismisura questi mattoncini colorati, è rimasto estasiato da questa esperienza!

Dubai con bambini
Carlotta e Leonardo, ingresso Legoland Dubai

Legoland si trova a circa 30 minuti di taxi da Dubai, nella zona dedicata ai parchi divertimento. In quest’area oltre a Legoland, troverete anche il Legoland Water Park, il Motiongate e un parco ispirato a Bollywood.

All’ingresso del parco troviamo una maestosa riproduzione di Dubai in scala 1: 150 e dei più famosi monumenti sparsi per tutto il mondo. È tutto veramente curato in ogni minimo particolare, davvero una delle cose più belle che abbia mai visto!

Dubai con bambini
Vista in scala di Dubai a Lengoland

Solo la visita dell’ingresso merita il biglietto d’entrata. Questo parco è superlativo, come tutto il resto a Dubai!

Le attrazioni a Dubai, all’interno di Legoland, sono adatte ai bambini di tutte le età. Ci sono quelle più tranquille e quelle un po’ più spericolate.

Inoltre ci sono diversi laboratori creativi. Nelle aree dedicate i bambini possono divertirsi liberamente giocando con in mattoncini, possono incontrare i personaggi Lego e scattare una foto con loro.

Non vi consiglio di acquistare in questo luogo un set Lego perché costano in media il doppio/triplo rispetto all’Italia. C’è però la possibilità di portarsi a casa per pochi Dirham (moneta ufficiale di Dubai) una mini figura Lego. La creano direttamente i bambini in uno dei tanti laboratori, con indicato il nome del bambino e la data del soggiorno.

L’attrazione che è piaciuta maggiormente a Leonardo è stata sicuramente la pista delle auto! Si guida una macchina Lego seguendo i cartelli stradali che si trovano lungo il percorso. Dopo aver rispettato tutte le segnaletiche e i limiti di velocità viene consegnata una vera patente Lego! Un’esperienza veramente molto carina!

Dubai con bambini
Macchina Lego a Legoland Dubai
Vacanza a Dubai con bambini: cosa vedere e cosa fare

Dubai luoghi di interesse: Motiongate

Giusto per non farci mancare niente, appena usciti da Legoland ci siamo diretti al Motiongate, un Parco a tema cartoni animati.

Il parco è suddiviso in aree tematiche: Hotel Transilvania, Shrek, Dragon Trainer, il Gatto con gli stivali e tanti altri ancora. Ogni area presenta attrazioni al chiuso e all’aperto.

Le scenografie sono spettacolari, si ha veramente la sensazione di essere un protagonista dei cartoni animati. Anche qui non mancano ristoranti e negozi di souvenir per portarsi a casa un ricordo di questa bellissima giornata.

Motiongate

Sia a Legoland che a Motiongate non abbiamo mai trovato file per le attrazioni. E’ comunque possibile, nei periodi di maggior affluenza, acquistare un pass per saltare la fila.

Dove alloggiare a Dubai

La struttura che abbiamo scelto di trova alla Marina di Dubai, una zona ricca di ristorante, negozi, a due passi dalla immensa spiaggia e dalla passeggiata.

Spiaggia del Rosort

Habtoor Grand Hotel è un Resort con spiaggia privata, una immensa piscina e due scivoli d’acqua per grandi e piccini. Noi abbiamo optato per le camere garden, con vista piscina ma è anche possibile scegliere una camera nelle Tower con vista sulla città.

Il Resort dispone inoltre di una Spa, una palestra, negozi, innumerevoli ristoranti e un pub nel quale dopo le 21:00 i bambini non possono più entrare.

Se siete indecisi su dove alloggiare a Dubai e volete godere al massimo di tutti i comfort questa struttura fa al caso vostro. Sicuramente è difficile trovare in questa città soluzione di alloggi a buon mercato (facendo delle ricerche super approfondite qualcosa si troverà?). Questa si posiziona su un target medio alto.

Consigli su come spostarsi a Dubai

Per i vari spostamenti a Dubai ho utilizzato Uber app che funziona sia in Italia che all’estero. E’ un app per corse rapide ed affidabili in pochi minuti molto semplice da usare

Basta inserire una carta di credito per il pagamento, selezionare il punto di partenza, di arrivo e in pochi minuti un autista vi verrà a prendere portandovi a destinazione.

L’app permette di sapere prima quanto si spenderà per quella corsa e quanto sarà, più o meno, la durata del viaggio. Noi ci siamo trovati veramente bene e quando siamo all’estero la utilizziamo molto.

Segnatevi questo consiglio non solo per visitare Dubai!

Meteo Dubai

Comincio col dire che il clima in questo periodo, cioè febbraio-marzo, è perfetto.

Caldo di giorno, tanto da permetterci di fare lunghi bagni in mare e in piscina. Più fresco la sera, così da poter godere di una bella cena all’aperto senza soffrire a causa dell’afa.

Se state valutando un viaggio a Dubai scegliete il periodo migliore per andarci in base alle temperature. Cioè quando il meteo a Dubai non è torrido in modo da godervi le bellezze di questo luogo.

Dubai con bambini: la nostra compagnia aerea Emirates Airlines

Il volo che abbiamo scelto è stato un diretto Milano Malpensa – Dubai operato da Emirates Airlines.

Devo dire che di compagnie aeree ne ho provate parecchie, volando sia in Economy che in Business Class, ma una compagnia come Emirates non l’ho mai trovata. Troverete ad accogliervi sedili comodi, spaziosi e cibo di qualità.

Non solo. Anche una vasta scelta di intrattenimento tra film, giochi, musica, personale molto gentile e disponibile.

Leonardo ha avuto in omaggio una tracolla rossa da viaggio con all’interno un libro-gioco, colori, calze, cuffie e una mini guida di Dubai.

Dubai con bambini: il nostro parere

Visitare Dubai è da inserire nella lista dei desideri. Di sicuro è una città che merita assolutamente una visita. Noi ci torneremo prima possibile per vedere quello che ci siamo persi in questi 4 giorni a Dubai.

Andate a Dubai con bambini! Leonardo è rimasto entusiasta di tutto quello che ha visto. Mi ha già chiesto quando sarà la nostra prossima vacanza. Piccoli globetrotter crescono.

E voi avete in programma un viaggio nella città del futuro? Raccontatecelo nei commenti!

Al prossimo viaggio,
Carlotta

(Foto e testo di Carlotta)

Su di  lei: Mi chiamo Carlotta, ho 35 anni, sono mamma di un allegro bambino di quasi otto anni e sposata con il mio grande amore. Ho viaggiato molto in coppia con mio marito e continuo a farlo anche con Leonardo sin da quando aveva pochi mesi. Abbiamo visitato numerosi luoghi in Italia, in Europa ma soprattutto in giro per il Mondo e non abbiamo intenzione di fermarci! Ancora tanti luoghi da visitare ci aspettano a braccia aperte! Viaggiare mi fa sentire libera e felice. Una frase di Anne Carson che mi ha da sempre accompagnata nei miei viaggi è: “L’unica regola del viaggio è non tornare come sei partito. Torna diverso”.

 

 

2 Comments

  1. Gloria Mrs CInquefrondi says:

    Pensi davvero che Dubai sia adatto per un bambino di 5 anni? E’ necessario portare la carta di identità o fare un visto? Che altri consigli utili per una famiglia con un bambino di 5 anni? Gloria di Cosmoacademy.it.

    1. Irene says:

      Gloria conosco molte famiglie che sono state a Dubai con i bambini e tutte me ne hanno parlato stra bene. Ci sono molte attività dedicate ai piccoli. Per quanto riguarda i documenti io ti consiglierei di fare il passaporto…

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.