Bergalm: escursione in malga con bambini in Val Giovo

Posted on

 

Bergalm: malga immersa nella natura della Val Giovo.

Oggi voglio raccontarvi l’escursione intrapresa in Val Giovo alla Malga Bergalm (1640 m). La Val Giovo è la prima valle che incontrerete se provenite, salendo, da Vipiteno. Una valle composta da piccole frazioni di poche case e masi. Sicuramente meno conosciuta e presa d’assalto dai turisti appassionati delle Dolomiti ma, credetemi, è davvero incantevole e piena di escursioni che accontentano tutti!

E noi potevamo non esplorarla? Il tragitto, compiuto per arrivare a Bergalm, malga nei dintorni di Vipiteno, ci ha lasciato a bocca aperta. Facendo inoltre una piccola deviazione sul percorso, inoltrandoci in un sentiero naturalistico, abbiamo scoperto la bellissima cascata Gurgl.

Se siete a Racines, Vipiteno, Val Ridanna o proprio in Val Giovo per trascorrere dei giorni di vacanza non potete assolutamente perdere questa escursione. Inseritela nella vostra lista delle cose da vedere nei dintorni di Racines!

In questo articolo troverete tante informazioni utili e suggerimenti per raggiungere la malga Bergalm. Tenete presente che il tempo impiegato per raggiungerla è di un’ora e mezza circa.

Bergalm
L’arrivo a Bergalm 1640 m
malghe vipiteno
Sentiero naturalistico per arrivare alla malga

Bergalm: itinerario partendo da Val di Sopra

Per andare alla malga Bergalm dovrete dirigervi verso Val di Sopra, valle all’interno della Val di Giovo, seguire la strada e la segnaletica stradale che indica per malga Bergalm. Imboccherete per ultimo una stradina in discesa che vi condurrà ad un parcheggio gratuito.

Il primo step, dopo aver piazzato l’auto in sosta, sarà oltrepassare la sbarra che indica l’inizio della strada forestale sterrata. Piano piano comincerete a salire, il percorso è ampio e ombreggiato e alla vostra sinistra comparirà il torrente Ontratt che vi terrà compagnia con il suo rumore.

val di Giovo
Inizio della forestale

Ammirare la Cascata Gurgl lungo il percorso per Bergalm

Dopo aver percorso il primo tratto leggermente in salita, giungerete ad un bivio dove la segnaletica dei sentieri è ben chiara. Se siete muniti di passeggino da trekking dovrete per forza di cose continuare sulla strada forestale sterrata alla vostra sinistra (tenete però presente che alcuni punti sono particolarmente ripidi e difficoltosi). Invece se avrete lo zaino portabimbo o vorrete faticare un pochino meno imboccate il sentiero 12 A alla vostra destra: solo con quest’ultima scelta di percorso riuscirete a giungere e ad ammirare la Cascata Gurgl!

val Giovo
Deviazione, a destra, verso la cascata Gurgl

Per chi desidera vedere la cascata: poco dopo aver lasciato il bivio si comincia a salire e a camminare tra gli alberi. Dovrete attraversare un ponticello lasciandovi il torrente Ontratt alle spalle e addentrarvi nella natura seguendo il sentiero segnalato.

Già da qui comincerete a sentire il suono della cascata e poco dopo potrete ammirarne la bellezza! La cascata Gurgl cade in maniera imponente sulla roccia facendo un salto di parecchi metri e il bianco dell’acqua è esaltato dal verde della fitta vegetazione circostante.

Racines
Cascata Gurgl

Per arrivare alla malga dovrete attraversare altri ponticelli e proseguire su uno stretto sentiero fino al ricongiungimento con la forestale (strada intrapresa da chi invece ha il passeggino da trekking).

malga Vipiteno
Ponticelli da attraversare per arrivare alla malga
Bergalm Giovo
Sentiero da percorrere dopo la cascata

Da qui la malga non dista molto. Ultimi 10 minuti di cammino e appena superato un cancello di legno eccola lì ad aspettarvi! Avrete raggiunto Malga Bergalm a 1640 m!

Bergalm
Bergalm in lontananza

Bergalm: una malga per famiglie con bambini

Ve ne accorgerete subito che è una malga a misura di famiglia. Mentre gusterete i piatti tipici (vi consiglio tris di canederli e il Kaiserschmarrn) davvero squisiti i bambini potranno divertirsi al parco giochi (sabbiera, scivolo, altalene, tappeto elastico, casetta sull’albero…) con vista sulla valle.

Tris di canederli mangiati alla malga
Giochi alla malga

Se non vorrete pranzare in malga ma soltanto fare una merenda o bere qualcosa, i verdi prati circostanti sono a disposizione per fare un pic-nic immersi nella natura. Nei dintorni della malga potrete scorgere in libertà le mucche e le caprette per la gioia dei bambini.

Cosa vedere nei dintorni della Bergalm

Volendo, una volta arrivati a Bergalm si può continuare in direzione Ontrattalm, camminando per altri 10 minuti, addentrandosi ulteriormente nella splendida valle seguendo sempre il sentiero 12 A. La valle di Ontratt è poco frequentata e ve ne renderete conto. Noi non abbiamo incontrato nessuno sul nostro percorso!

val Giovo
Valle di Ontratt

Per il rientro a valle verso il parcheggio potrete decidere se ripercorrere la stessa via dell’andata (passando nuovamente davanti alla cascata) oppure percorrere la strada forestale sterrata.

Val Giovo: valle incantevole dalla natura incontaminata

La Val Giovo inizia da Casateia, termina a Passo Giovo ed è lunga 35 km. Nel mezzo troverete le località di Casalupa, Val di Mezzo, le frazioni di Sant’Antonio, Val di Sopra/Obertal e Caspinedo.

Delle tre valli (Val Racines, Val Ridanna e Val Giovo) è la più tranquilla. Dopo averla vissuta per una settimana posso confermarvi che è davvero un’oasi di pace. La meta ideale per chi vuole trascorrere la propria vacanza lontano dal caos o dal troppo affollamento. È un piccolo angolo di paradiso, immerso in una natura incontaminata. Tenete a portata di mano la vostra macchina fotografica perché immortalerete dei paesaggi da cartolina.

Bergalm
Vista sui giochi della malga e sulla vallata

Bergalm: il nostro parere

L’escursione alla malga Bergalm in Val di Giovo è adatta a tutta la famiglia con bambini. Se i bimbi sono piccoli vi consiglio di munirvi di zaino portabimbo o fascia. È meglio perché la salita con il passeggino, seguendo per forza la strada forestale sterrata, è sì fattibile ma abbastanza faticosa.

val Giovo
Noi quattro e la cascata Gurgl

Se sarete a Vipiteno e dintorni durante le vostre vacanze estive fatemi sapere se ci andrete. Aspetto il vostro giudizio nei commenti!

Irene ▪ viaggi da mamme ▪ 

2 Comments

  1. Federica says:

    Da segnare

    1. Irene says:

      Brava!!! 🙂

Leave a comment

Your email address will not be published.