Cornetti salati: ricetta con farcitura di spinaci

Posted on
ricetta brioches salate

Cornetti salati: per l’aperitivo o una merenda alternativa.

I cornetti salati ripieni agli spinaci (ma non solo questa farcitura) vanno bene per tutta la famiglia, si preparano con facilità e con pochissima spesa. Inoltre sono un ottimo piatto antispreco! Infatti nascono per consumare un piccolo avanzo di spinaci lessati, insufficienti per qualunque altra preparazione. Ideali per l’aperitivo o per una merenda gustosa e diversa.

Volete prepararli con i vostri bambini? I più grandi potranno partecipare senza difficoltà, e i più piccoli si divertiranno a “impastare” una piccola porzione di sfoglia, con l’illusione di aiutare la mamma in cucina.

Per la pasta, anziché la classica sfoglia, ho optato per la mia sfoglia senza burro, semplice, leggera e gustosa.

Ricetta cornetti salati: gli ingredienti

Ecco gli ingredienti per una decina di croissant:

  • 200 grammi di farina 00
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • 2 pizzichi di sale
  • 250 g circa di acqua ghiacciata
  • 1 pugno di spinaci già lessati (150 grammi circa freschi)
  • 2 – 3 cucchiai di ricotta
  • Sale
  • Noce moscata
  • Pinoli (facoltativi)
cornetti salati
Ingredienti per preparare i conetti salati

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Brioches salate: procedimento con il ripieno di spinaci

Preparate la pasta sfoglia senza burro impastando la farina con l’olio, il sale, e l’acqua necessaria per ottenere un impasto morbido, ma sodo e pulito, bene incordato.

Fatelo riposare almeno mezz’ora fuori dal frigorifero, ma ricordate che più la pasta riposa e più sarà facile stenderla molto sottile (cosa necessaria in questo caso).

Intanto preparate la farcitura: frullate gli spinaci con la ricotta sufficiente a ottenere una crema morbida ma non acquosa. Profumate con la noce moscata, regolate di sale e, eventualmente, aggiungete qualche pinolo.

Riprendete la pasta e stendetela molto sottile con il mattarello dandole una forma rotonda. Accendete il forno statico a 180°. Con l’aiuto di un tagliapasta dividetela in tanti spicchi regolari, dove andrete a posare un cucchiaio di farcia, per poi arrotolarli come croissant, ovvero partendo dalla base larga per finire con la punta.

Trasferite i cornetti salati farciti sulla teglia del forno foderata con la carta forno e cuoceteli finché non si presenteranno di un bel color biscotto. Consiglio: gustateli tiepidi o freddi.

croissant salati
Croissant agli spinaci appena sfornati

Modalità di conservazione

Il cornetto salato si conserva un paio di giorni fuori dal frigorifero, e altrettanti giorni al fresco. In genere è così irresistibile che il problema della durata non si presenta. In ogni caso consiglio di consumarli tutti rapidamente per gustarli croccanti.

Brioche salate: il mio parere

Questi croissant salati sono molto golosi e piacciono a tutti. Sono ottimi per arricchire il buffet dell’aperitivo, e si prestano a essere farciti con diverse verdure: zucca, zucchine, funghi, erbette, oppure con formaggi cremosi come gorgonzola o mozzarella. L’aggiunta della ricotta stempera il sapore delle verdure, rendendoli graditi anche ai più piccoli.

Alla prossima ricetta!

Paola
(Foto e testo di Paola)

Sono Paola, nata a Genova, classe 1954. Sono mamma di due, oggi ormai uomini adulti, e nonna stra-felice di Diego. Amo viaggiare e ho fatto innumerevoli “viaggi da mamma”, ma qui vorrei parlarvi di cibo e bambini. Il mio interesse per mangiare bene è nato con l’arrivo del primo figlio. Ho capito quanto fosse importante, per la sua salute, nutrirlo bene. Nella rubrica “Ricette antispreco” vi suggerirò ricette adatte a tutta la famiglia, per recuperare gli avanzi in modo efficace e goloso, e qualche trucco per guadagnare tempo in cucina. Spero di riuscire a essere utile, e mi farà piacere rispondere ai vostri commenti. Il mio motto è: “Una ricetta non ha bisogno di cento ingredienti. Ne bastano tre ma devono essere formidabili.”

2 Comments

  1. Federica says:

    Che appetitosi

    1. Irene says:

      Ricetta da provare! Federica ho idea che non ne rimarrà nemmeno uno 🙂

Leave a comment

Your email address will not be published.