Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Posted on

 

Un’idea davvero originale: mini guide turistiche per bambini

Oggi Carlotta ci racconta in che modo prepara, assieme al suo bimbo Leonardo, delle particolari mini guide turistiche e ci svelerà anche dei consigli per intrattenere i bambini in viaggio. Una precisazione per quanto riguarda le mini guide turistiche per bambini: sono rigorosamente fai da te! Servono per far imparare al piccolo di casa informazioni nuove sulle varie destinazioni e per affrontare gli imminenti e futuri viaggi esplorativi. Carlotta vuole condividere con noi tutte queste bellissime nozioni.

Non siete desiderosi di conoscere come fa? Vi renderete conto che saranno tutti ottimi spunti, da tenere in considerazione, per intrattenere i vostri piccoli viaggiatori e per incuriosirli sul nuovo luogo di vacanza. Eccovi per primi i vari passaggi per creare le mini guide turistiche per bambini fai da te.

Mini guide turistiche per bambini: viva il fai da te

Invece di raccontarvi una delle nostre tante crociere fatte, oggi vi racconterò delle abitudini, o per meglio dire, delle tradizioni della mia famiglia prima di intraprendere un viaggio.

Come per il Natale, o per qualsiasi altra importante ricorrenza, la parte che amo di più sono i giorni che precedono l’evento. Le emozioni e le sensazioni che provo durante l’attesa rendono ancora più speciale il giorno dell’avvenimento. Perciò ho deciso di far diventare particolare ed esclusivo ogni nostro viaggio, alimentando ancor di più questo batticuore fino alla data della partenza. Ecco come.

Verso i tre/quattro anni di Leonardo ho iniziato a creare per lui dei libri di viaggio, delle mini guide turistiche, riguardanti le località che avremmo visitato.

Tutto il materiale lo reperisco dal web, basta armarsi di pazienza e si trova sempre qualcosa di carino e stimolante per i bambini. Qui trovate qualche spunto pianetabambini.it, cosepercrescere.it . Solitamente metto in copertina la bandiera dello Stato che andremo a visitare, una a colori e l’altra in bianco e nero, in modo che possa colorarla lui.

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Nelle pagine seguenti inserisco una mappa del mondo dove può colorare i posti che andremo a visitare e un orologio dove evidenziare il diverso fuso orario. Una parte è dedicata invece agli animali che incontreremo, ai monumenti che visiteremo e alla lingua parlata.

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

 

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Ma anche al diverso tipo di moneta usata, alle tradizioni del luogo, tutto sempre rigorosamente a misura di bambino.

A Leonardo, ad esempio, piace molto imparare qualche parola nuova nella lingua locale. Infatti nel nostro ultimo viaggio in India, ha voluto apprendere parole come ciao, grazie, a presto, in indiano.

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Consigli ulteriori abbinati alle mini guide turistiche fai da te

I film

Oltre a preparare questa mini guida turistica da viaggio, prima di partire, guardiamo anche film ispirati ai luoghi delle nostre prossime vacanze. Con un minimo di ricerca si può trovare veramente di tutto! Dalla commedia al cartone animato, dal film comico a quello drammatico. Ovviamente tutto a portata di bambino!

I libri

Essendo un’amante dei libri non potevo non inserire anche la lettura di qualche testo, sia per me che per Leonardo prima della partenza. Io prediligo libri di narrativa, che mi facciano vagare con la mente in luoghi esotici, mentre per il piccolo di casa ricerco sempre delle brevi storie che catturino la sua attenzione.
Per la nostra ultima crociera nell’Oceano Indiano e in India, ad esempio, ho trovato una raccolta intitolata “Sognando l’India”, una serie di storie di tradizioni indiane raccontate da un bambino indiano che vive in Italia.

Preparare piatti tipici locali

Un’altra nostra abitudine, prima di partire è cucinare piatti tipici della tradizione locale. In questi anni ho cucinato un po’ di tutto: riso al curry, fajitas, cous-cous, tacos.

Queste tradizioni non riguardano solo posti lontani ma anche luoghi più vicini a noi. Perché non si possono dimenticare i piatti della nostra nazione e tradizione come arancini, seadas e l’immancabile pizza. Rispettivamente di Palermo, Cagliari e Napoli. Tutto, però, con un unico denominatore comune. Che siano città o paesi visitati da noi per la prima volta.

Consigli per intrattenere i bambini in viaggio

Tutto quello che vi ho appena descritto riguarda il prima del viaggio, ma è anche importante curare il durante e il dopo del viaggio.

Perché intrattenere un bambino su un viaggio aereo per parecchie ore non è facile. Eccovi altri consigli utili.

Per prima cosa cerchiamo di prediligere le partenze notturne in modo da facilitare il sonno. Purtroppo questo non è sempre possibile, quindi ho attuato qualche stratagemma per non annoiare Leo durante il volo.

Consigli per intrattenere i bambini durante il viaggio: lo zainetto del piccolo viaggiatore

Di norma prepariamo insieme il suo zainetto da viaggio dove non possono mancare matite colorate e un libretto con giochi e attività, un album di figurine e un Ipad con qualche film. Leonardo non guarda molta televisione ma in queste occasioni un buon film/cartone riesce ad intrattenerlo per qualche ora. Portiamo anche un piccolo regalino per lui, che può essere un lego, un libro o un nuovo videogioco e così passiamo altro tempo senza accorgercene.

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Consigli per intrattenere i bambini durante il viaggio: il foto libro

Come ultima cosa, ma non meno importante, abbiamo delle tradizioni che riguardano anche il post viaggio. Il rientro, si sa, è sempre triste, perciò faccio del mio meglio per renderlo meno nostalgico per tutti. Innanzitutto scegliamo insieme le foto da far stampare per creare il nostro foto libro che non può mancare dopo un viaggio!

Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio
Mini guide turistiche per bambini e consigli di viaggio

Consigli per intrattenere i bambini durante il viaggio: diario di viaggio

Leonardo realizza dei disegni di quello che più gli è piaciuto della vacanza, che conserviamo in una cartelletta denominata “il mio diario di viaggio” e la cena invece si trasforma in una serata a tema, nella quale cucino qualcosa di tradizionale che ci ha colpiti durante il viaggio e nel frattempo fantastichiamo sulla nostra nuova meta.

Viaggiare è un’esperienza fantastica, non solo perché si ha la possibilità di conoscere posti nuovi, ma anche perché ci permette di confrontarci con realtà diverse dalla nostra, di imparare sempre qualcosa di nuovo, di avere ricordi che rimarranno indelebili nella nostra mente anche quando torneremo alla vita di tutti i giorni.

Suggerimenti di Film adatti per tutta la famiglia abbinati a varie destinazioni:

– Natale in India (India)
– Il libro della vita (Messico)
– Natale in Crociera (nave Costa e Caraibi)
– Il Gobbo di Notre Dame (Parigi)
– Mamma ho riperso l’aereo (New York)
– Vacanza ai Caraibi (Caraibi)

Libri per bambini abbinati a varie destinazioni:

– Racconti illustrati dall’India (Ed. Usborne)
– Frida e Diego. Una favola messicana di Fabian Negrin
– Imprevisto a Barcellona di Sir Steve Stevenson
– Avventura ai Caraibi di Tea Stilton
– Mistero a Parigi di Tea Stilton
– All’ombra delle Piramidi di Stefano Bordiglioni

Carlotta
(Foto e testo di Carlotta)

Mi chiamo Carlotta, ho 33 anni, sono mamma di un allegro bambino di sei e sposata da sette anni. Ho viaggiato molto in coppia con mio marito e continuo a farlo anche con Leonardo sin da quando aveva pochi mesi. Abbiamo visitato numerosi luoghi in Italia, in Europa ma soprattutto in giro per il Mondo e non abbiamo intenzione di fermarci! Ancora tanti luoghi da visitare ci aspettano a braccia aperte! Viaggiare mi fa sentire libera e felice. Una frase di Anne Carson che mi ha da sempre accompagnata nei miei viaggi è: “L’unica regola del viaggio è non tornare come sei partito. Torna diverso”.

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.