Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Posted on

 

Giro del Lago di Braies la nostra esperienza

Durante la nostra vacanza in Alta Val Pusteria con bambini (qui tutte le nostre escursioni di una settimana) non potevamo assolutamente perderci le visite ai due laghi più belli del Trentino Alto Adige: il Lago di Dobbiaco (1259 mt) e il Lago di Braies (1496 mt). Due luoghi meravigliosi che attirano moltissimi turisti da ogni parte del mondo in tutti i periodi dell’anno.

Di sicuro tutta la Val Pusteria è bellissima e se avete la fortuna di organizzare una vacanza in questa valle ve ne renderete conto: i panorami parlano da soli. Ma oggi voglio soffermarmi nel raccontarvi il giro del Lago di Braies che, personalmente, è il lago che mi ha colpito maggiormente. Non che il Lago di Dobbiaco sia da meno.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Questo specchio lacustre facente parte del Parco Naturale Fanes- Sennes e Braies, dalle acque verde smeraldo, è veramente incantevole e ora, dopo le riprese qui della serie televisiva “Un passo dal cielo” con Terence Hill, è anche famoso. Dopo averlo visto capirete perché viene definito “la perla delle Dolomiti”.

Giro del Lago di Braies con bambini: quando andare

Chiacchierando con la gente locale ci hanno riferito che il Lago di Braies è letteralmente preso d’assalto dai turisti nei mesi di luglio e agosto tanto da diventare invivibile. Quindi quando andare al Lago di Braies? Noi l’abbiamo visitato i primi di giugno con poca ressa in una bellissima e calda giornata di sole!

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

C’è da sottolineare che il lago è fascinoso anche nelle giornate di pioggia oppure fuori stagione. Tipo il Lago di Braies in autunno con il foliage dev’essere incantevole e qualcosa di strepitoso per gli amanti della fotografia oppure d’inverno dove addirittura ci si può pattinare.

Come raggiungere il Lago di Braies

Dalla nostra base di partenza, l’Hotel Strasser a Versciaco, i due laghi erano relativamente vicini. Il Lago di Dobbiaco raggiungibile in 15 minuti di auto, mentre il Lago di Braies in mezz’ora.

Un riferimento più generico: tenete presente che da Trento il Lago di Braies dista circa due ore di tragitto in auto.

Cosa fare al Lago di Braies con bambini

Se agirete come me la prima cosa che vi verrà spontaneo fare, una volta giunti alle rive del lago, è cominciare a scattare fotografie. Sia con la reflex che con il telefonino.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Non si può rimanere impassibili di fronte al massiccio della Croda del Becco (2810 mt) che si specchia nelle verdi acque color smeraldo. Sono rimasta stupita di fronte a tanta bellezza. Verrete inebriati dai tanti colori presenti soprattutto se la giornata è con il sole splendente.

L’azzurro del cielo contrastato da nuvole bianche qua e là, il verde intenso degli alberi, il grigio e il bianco delle montagne tanto da sembrare essere fatte di cartapesta, le acque color smeraldo e turchese riempiranno i vostri occhi. Insomma non vi sembra un quadro? Perché i colori che vi ho descritto io li associo alla tavolozza di un pittore tanto è bello questo luogo.

Dopo queste considerazioni iniziali potrete decidere se fare un romantico giro in barca (barche a remi in legno) oppure percorrere il giro del Lago di Braies con bambini. Per la prima soluzione si possono noleggiare le barche proprio all’ingresso del lago alla palafitta in legno.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Invece se scegliete di fare una piacevole passeggiata lungo il percorso ad anello, della durata di circa un’ora e mezza, vedrete il lago da altre prospettive.

Una premessa per chi come noi ha bambini ed è munito di passeggino: non tutto il giro del lago si può percorrere con questo mezzo.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

All’ingresso del lago troverete un hotel. Qui potrete andare o a sinistra o a destra. Se costeggiate la riva occidentale non avrete problemi con il passeggino per un bel tratto dove potrete fare bellissimi scatti fotografici, ammirare splendidi scorci panoramici e arrivare anche a delle spiaggette.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Ad un certo punto giungerete ad un bivio. Potrete proseguire in direzione Malga Foresta (1590 mt), fattibile anche con il passeggino, oppure proseguire con il giro ad anello del lago. Ma attenzione da qui in avanti non potrete più utilizzare la carrozzina. Da qui in poi, per la presenza di scalinate, bisogna procedere con fascia, marsupio o zaino porta-bimbo. Dopo i punti più faticosi e critici il percorso ritorna pianeggiante e di facile percorrenza.

Dove parcheggiare

Seguite le indicazioni stradali non potrete sbagliare. Giungerete al paese di Braies e lì dovrete imboccare la strada che va verso destra. Vi condurrà, attraversando una splendida valle, direttamente ai vari parcheggi a pagamento. Già dall’enormità di posti auto potrete capire che questo lago è una meta molto gettonata.

Noi siamo riusciti a piazzare l’auto all’ultimo parcheggio, quello più vicino all’ingresso del lago, dato l’affluenza moderata del mese di giugno.

Giro del Lago di Braies con bambini: il mio parere

Era tanto tempo che desideravo venire in Alta Val Pusteria con bambini e le mie aspettative non sono state deluse. A dir la verità ero un pochino scettica se visitare il Lago di Braies o meno. Non per la sua indiscutibile bellezza ma, considerando la sua altitudine, avevo timore non fosse indicata per il piccolo Alessandro di soli tre mesi al momento della nostra vacanza.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Invece la cosa importante da considerare quando si va in montagna con un neonato è non cambiare altitudine rapidamente come ad esempio avviene in funivia. Salendo piano piano in auto il bimbo si abitua. Consiglio: magari fategli succhiare il ciuccio.

Comunque ora mi rendo conto che erano tutte paranoie da mamma apprensiva perché Alessandro non ha avuto nessun malessere tant’è che il giorno dopo abbiamo raggiunto, con l’escursione in Val Fiscalina, il Rifugio Fondovalle a 1548 mt. Qui trovate la nostra esperienza.

Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!
Giro del Lago di Braies con bambini: che meraviglia!

Quindi se siete nei dintorni, con bambini piccoli al seguito oppure no, non perdetevi questo spettacolo della natura! Questo è il mio consiglio perché tornerete a casa con impressi nella mente panorami che vi avranno conquistato il cuore. Una destinazione imperdibile e family friendly come del resto è tutta l’Alta Val Pusteria.

Irene ▪ viaggi da mamme ▪ 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.