Scrivere un blog: i miei perchè

Posted on

 

Scrivere un blog: la magnifica avventura dei miei ultimi tre anni.

Da tre anni e mezzo a questa parte amo scrivere, più precisamente scrivere un blog. Molte volte mi sono posta la domanda del perché scrivo. Scrivere e leggere non mi facevano impazzire in gioventù.

Fin dai tempi delle scuole sono sempre stata portata più per le materie tecniche e non per quelle letterarie. Già in quel periodo era nata in me la scelta di intraprendere la strada per diventare Interior Designer.

Ricordate quando a scuola davano da leggere molti libri durante i mesi delle vacanze estive? Io immancabilmente non li leggevo mai! Consultavo il bigino. Avete presente il libricino riassuntivo? Quanti di voi hanno mai letto seriamente tutti i libri assegnati in ferie?

Con il passare degli anni le cose sono molto cambiate. Ora amo leggere e mi piace scrivere. Mi stupisco di me stessa.

Scrivere un blog: i miei perchè
Scrivere un blog: i miei perchè

Perché un blog? Perché amo scrivere

Perché un blog? Perché scrivere fa bene alla mia anima. È un amore nato negli ultimi tre anni circa.

Molto tempo prima di diventare mamma di Andrea tutto il mio caos interiore lo sprigionavo con il ballo, era la mia valvola di sfogo. Una forte passione che sfociava così. Mi faceva (e fa) sentire libera. Ora non insegno e non ballo più in modo professionale, anche se con enorme dispiacere.

Tre anni fa ho trovato il metodo alternativo che esalta le mie emozioni.

La scrittura è stata la risposta. Mettere nero su bianco tutte le mie riflessioni mi fa stare bene.

Il blog per me è diventato molto importante, è come se fosse il mio terzo figlio. Scrivere è diventato vitale. Non posso non scrivere. Se mi accorgo che qualche pensiero mi affiora alla mente devo prendere carta e penna (o cellulare) ed annotare una parola o una frase contorta che poi troverà impiego nel contesto migliore.

Di sicuro in quest’ultimo periodo non riesco a scrivere molti articoli come vorrei, presa dai molti impegni di lavoro e familiari.

In tutto quello che scrivo ci sono io, a volte in prima linea, altre celata. Sono le mie idee, il mio modo di vivere e di vedere la vita. Infatti nei miei post, chi ha modo e voglia di leggerli, mi troverà e conoscerà in modo più approfondito.

In un certo senso è la mia carta d’identità, chiamiamola così.

Leggere fa bene al cervello: ecco i miei autori preferiti

Oltre a scrivere amo molto anche leggere, come vi ho scritto in un paragrafo precedente. Leggere fa bene al cervello. Negli ultimi anni mi sono appassionata molto alla lettura.

Mi piace comprare libri, sentire il profumo che emana la carta. L’e-book, per ora, non fa per me. Se un libro mi appassiona nel giro di pochi giorni l’ho finito, divorato, al massimo due settimane. La tematica che mi piace in assoluto è la narrativa, i racconti del quotidiano. Niente storie troppo impegnative, non ce la farei a reggerne la lettura serale.

Questa passione l’ho trasmessa ad Andrea ed ha già un bel numero di libri. Quelli preferiti vengono letti la sera prima della nanna. Ora cerco di passarla anche al piccolo di casa Alessandro. Tra poco servirà un’altra libreria per contenerli talmente stanno aumentando!

Uno degli autori che adoro è Fabio Volo. Impossibile non innamorarsi del suo modo di scrivere: semplice e diretto. Ho tutti i libri di Sveva Casati Modignani e tutta la collezione di I love shopping, più svariati libri con storie d’amore e tanti altri libri. Alcuni sono libri gialli.

Nella mia libreria non mancano i libri di viaggi ovviamente! Sono fondamentali per impostare l’itinerario e conoscere il prossimo luogo da visitare.

Scrivere un blog: il mio parere

Ho sempre letto blog di altre persone, ora alcune di queste sono diventate amiche e colleghe del web! Mai avrei immaginato di trovarmi un giorno dall’altra parte del PC e scrivere.

Il blog era il mio sogno nel cassetto e tre anni fa l’ho esaudito. Con forza, determinazione, testardaggine, amore e studio lo porto avanti.

Scrivere un blog: i miei perchè
Scrivere un blog: i miei perchè

Mi piace stare al centro della scena, in qualche modo ci vuole una certa dose di egocentrismo per fare tutto ciò. Sapere che c’è gente che legge i miei post e che in qualche modo posso essere d’aiuto mi dà gioia e gratifica.

Comunque scrittori si nasce secondo voi?

Io sono convinta che, saper scrivere, sia nel bagaglio culturale di ognuno di noi. Solo a qualcuno riesce più facile farlo! Si potrà fare bene oppure no, aspirare a scrivere un libro oppure il proprio blog, scrivere a mano oppure a pc. Tutti possono farlo.

Scrivere fa bene e io amo scrivere quindi continuo fino a quando questo mi procura felicità. Questo ormai l’ho capito.

Invece per voi? Qual è la vostra passione?

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.