Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Posted on

 

In crociera con bambini, una magnifica esperienza

Stavate pensando ad una crociera con bambini a corto raggio? Oggi un valido suggerimento arriva da Carlotta. Ci racconta la crociera nel Mediterraneo fatta, insieme al piccolo Leonardo e a suo marito, l’estate scorsa a bordo della più grande nave della compagnia Costa Crociere.

Crociera con bambini nel Mediterraneo: la nave Costa Diadema

Questa volta vorrei parlarvi della mia esperienza su Costa Diadema, l’ammiraglia della Flotta, con cui abbiamo viaggiato l’agosto scorso per le nostre vacanze nel Mediterraneo Occidentale.

Una crociera nel Mediterraneo l’avevamo già fatta l’annata precedente con un itinerario un po’ diverso, ma questa volta volevamo a tutti i costi salire sulla nave più grande del gruppo Costa che ospita 5000 passeggeri oltre ai membri dell’equipaggio.

Crociera con bambini nel Mediterraneo: i servizi offerti sulla nave Costa Diadema

L’intrattenimento a bordo è veramente ampio, offre soluzioni per tutte le d’età con i suoi sette ristoranti! Tra i quali troviamo un’ottima pizzeria e il Ristorante Teppanyaki che offre specialità asiatiche cucinate al momento. Undici bar tra cui una birreria e un grande bar a bordo piscina. Per chi invece ama il relax, Costa Diadema offre una lussuosissima Spa su quattro livelli con palestra e area dedicata alle terme, otto vasche idromassaggio, sauna e bagno turco.

Non possono ovviamente mancare le piscine all’aperto, per adulti e bambini.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Per i piccoli ospiti oltre allo Squok Club, che offre diverse attività durante la giornata divise per fasce d’età, è presente anche un bellissimo castello a tema Peppa Pig, con una bella piscina per i più piccoli.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Leonardo ha storto un po’ il naso quando l’ha visto, non essendo un suo fan, ma ha cambiato subito idea quando ha visto lo scivolo d’acqua e gli altri giochi!

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Il divertimento durante la navigazione è assicurato dalla presenza di un teatro su tre piani che ogni sera offre spettacoli di alto livello. In aggiunta troviamo un Casinò, un Cinema 4D, un simulatore di guida Formula Uno, un Laser Game, la Discoteca e l’immancabile Shopping Center dove fare un po’ di shopping.

Il nostro itinerario prevedeva le seguenti tappe: imbarco e arrivo a Savona per poi toccare le seguenti città di Marsiglia, Barcellona, Palma di Mallorca, Cagliari e Civitavecchia.

Questa volta abbiamo deciso di non fare escursioni organizzate da costa ma abbiamo optato per il fai da te.

Crociera con bambini nel Mediterraneo: itinerario Costa Diadema

Primo giorno: Marsiglia

Appena sbarcati dalla nave siamo saliti su una delle tante navette che Costa mette a disposizione per uscire dal porto (infatti è proibito in quasi tutti i porti spostarsi a piedi) e ci siamo diretti verso il lungo mare, affascinati dalla bella passeggiata che lo costeggia.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Marsiglia-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Marsiglia-

Qui abbiamo preso il trenino turistico di Marsiglia che ci ha portato in giro per la città per quasi due ore. Dal Porto Vecchio ci siamo diretti fino a Notre Dame De La Garde passando per il Fort Saint Jean e il Fort Saint Nicolas, il Palais du Pharo, l’Abbazia St Victor e tanti altri incantevoli posti.

Il trenino arriva fino a 160 metri di altezza dove la Cattedrale Buona Madre, cosiddetta Bonne Mére, veglia su tutti i marsigliesi. Da qui si gode un’ottima vista di tutta la città.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Marsiglia-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Marsiglia-

Marsiglia è una città molto graziosa, ricca di musei, di ottimo cibo, abbazie, cattedrali e viuzze ricche di negozi. Era la nostra prima visita e ne siamo rimasti piacevolmente colpiti.

Dopo pranzo siamo rientrati sulla nave per poterci godere un po’ di relax in piscina bevendo un buon cocktail!

Secondo giorno:  Barcellona al PortAdventura World

Il secondo giorno lo abbiamo trascorso a Barcellona. La città l’avevamo già visitata la scorsa estate e quindi abbiamo optato di recarci al famoso parco di divertimento PortAdventura World.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-

I biglietti gli abbiamo comodamente acquistati a bordo presso l’ufficio escursioni, mentre per l’andata e il ritorno dalla nave abbiamo preso un taxi privato concordando oltre al prezzo, anche l’orario in cui ci sarebbe venuto a prendere. Il parco dista circa un’ora e venti di auto/bus dal porto.

PortAdventura è suddiviso in tre parchi differenti: Ferrari Land, PortAdventura Park e PortAdventura Caribe Acquapark. È possibile acquistare l’ingresso per tutti e tre i parchi, oppure singolarmente. Noi abbiamo scelto di passare un’intera giornata solo al PortAdventura Park per questioni di tempo.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-

Il parco è diviso in diversi Mondi: Polinesia, Cina, Messico, Far West, ecc. Ogni area riproduce fedelmente le caratteristiche ambientali del paese che rappresenta. Quest’illusione è data dalle meravigliose scenografie e dagli spettacoli che si svolgono ad orari prestabiliti.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -PortAdventura-

Ci sono innumerevoli attrazioni per tutti i gusti e per tutte le età. Da quelle più adrenaliniche come il Furius Baco a quelle più tranquille come le Canoe. Sono presenti molte aree ristoro, anche queste a tema, dove potersi fermare ogni tanto per una sosta o per un buon pranzo come abbiamo fatto noi.

Il Parco è stato molto apprezzato sia da Leonardo che da noi adulti, la giornata è trascorsa fin troppo velocemente, infatti ci siamo promessi di tornarci prima possibile.

Terzo giorno: Palma di Mallorca

Il terzo giorno dopo una ricca colazione a buffet, altro punto forte delle navi Costa, siamo sbarcati a Palma Di Mallorca, l’isola più grande delle Baleari.

Abbiamo preso il bus navetta messo a disposizione da Costa, per lasciare il porto e raggiungere il centro della città. Il biglietto è acquistabile all’ufficio escursioni e permette un numero illimitato di corse da e per il porto durante tutta la giornata.

La nave non sarebbe ripartita prima della mezzanotte per cui abbiamo deciso, come prima cosa, di fare un giro panoramico della città a bordo del Bus Turistico City Sightseeing. Il biglietto lo si può procurare direttamente sul bus o nelle varie edicole oppure è possibile acquistarlo on line con un risparmio del 10%.

Il percorso intero dura all’incirca 90 minuti ma è possibile scendere a qualsiasi fermata, farsi una passeggiata e risalire su un altro bus. Durante il nostro giro abbiamo visto la Cattedrale della città, il Palazzo Reale dell’Almudaina e l’affascinante Castello di Bellver.

Terminato il nostro tour abbiamo deciso di prendere un po’ di sole in una delle innumerevoli spiagge. La spiaggia più vicina al porto è Cala Maior che nel periodo in cui ci sono molte navi in porto però è molto affollata.

Noi abbiamo optato per la spiaggia di Palmanova, molto indicata per le famiglie, con spiaggia sia libera che attrezzata. Per raggiungerla abbiamo preso un taxi, infatti dista una quindicina di metri dal porto. La spiaggia è circondata da molti bar e ristoranti dove con pochi euro è possibile mangiare un’ottima paella accompagnata da sangria.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Palma di Mallorca-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Palma di Mallorca-

Nel tardo pomeriggio siamo tornati verso il centro della città, qui ci siamo seduti in un localino all’aperto a “tapear”. Termine madrileno, che significa prendere un aperitivo a base di tapas.

Una tapas tira l’altra, tant’è che siamo rientrati in nave a tarda sera, giusto in tempo per andare a dormire!

Quarto giorno: navigazione

Il quarto giorno l’abbiamo passato interamente in navigazione per raggiungere il porto di Cagliari. L’intrattenimento è talmente ampio che è arrivata sera senza che neanche ce ne accorgessimo! La mattinata l’abbiamo passata tra sdraio e tuffi in piscina. Leonardo e la sua amica scorrazzavano nella piscina di Peppa Pig, tra scivoli, giochi e nascondigli nel castelletto.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Abbiamo pranzato all’aperto con hamburger e patatine fatte al momento, comodamente seduti nei tavoli a bordo piscina. Io mi sono concessa un massaggio rilassante e una lezione di yoga mentre Leonardo si stava divertendo a fare la caccia al tesoro organizzata dallo Squok Club. Prima di cena abbiamo fatto un salto nella sala giochi, un vero paradiso per i bambini!

Insomma sulle navi Costa non ci si annoia veramente mai.

Quinto giorno: Cagliari

Il giorno successivo siamo arrivati a Cagliari. Essendo in compagnia di un nostro amico sardo, su suo consiglio, ci siamo subito diretti alla spiaggia del Poetto.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Cagliari-
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema -Cagliari-

Il porto di Cagliari si trova in centro, nella via Roma, da qui basta prendere l’autobus che arriva direttamente al Poetto.

La spiaggia ampia e con sabbia fine permette di poter giocare liberamente: castelli di sabbia, calcio, pallavolo, e tanto altro. L’acqua è limpida e rimane bassa per parecchi metri, l’ideale per i bambini.

Questo per quasi tutti i bambini tranne il mio che adora nuotare nel mare profondo!

Vi sono parecchi stabilimenti balneari dove potersi fermare a prendere il sole e innumerevoli bar e chioschetti per poter pranzare in riva al mare.

Nel primo pomeriggio ci siamo spostati verso il centro città per una visita e per cercare il negozio ufficiale della squadra del Cagliari visto che Leonardo voleva acquistare la maglia da portiere! Abbiamo fatto un giretto per i portici di Via Roma, qualche acquisto di prodotti tipici e siamo tornati in nave. Giusto in tempo per la partenza.

Sesto giorno: Civitavecchia

Ed eccoci arrivati alla nostra ultima tappa, Civitavecchia. Avendo già visitato parecchie volte Roma, abbiamo deciso di passare una giornata interamente in nave.

La nave era quasi vuota poiché quasi tutti i passeggeri erano in escursione, perciò siamo riusciti a godercela appieno. E’ inutile ribadire quante cose si possano fare, ce ne sono per tutti i gusti.

Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema
Crociera con bambini nel Mediterraneo con Costa Diadema

Per la giornata a Civitavecchia comunque Costa proponeva molte escursioni interessanti. Dal classico tour di Roma in cui poter ammirare la nostra meravigliosa capitale in tutto il suo splendore passando per Castel Sant’Angelo, il Colosseo, San Pietro e la Fontana di Trevi. Proseguendo poi alla visita dei Musei Vaticani, al tour alla scoperta di Tarquinia col suo affascinante Borgo Medievale, dove poter ammirare reperti etruschi di rara bellezza.

Per gli amanti del mare, invece, Costa aveva organizzato mezza giornata alla Costa degli Etruschi, più precisamente a Tarquinia Lido, distante circa 30 minuti dal porto.

Ultimo giorno: Savona

E così siamo purtroppo arrivati al nostro ultimo giorno di crociera. Dopo una ricca colazione, abbiamo preso le nostre ultime cose in cabina e ci siamo diretti al ponte per scendere dalla nave. Le operazioni di sbarco sono sempre molto rapide, il giorno prima viene assegnato un colore per identificare l’orario in cui avviene e una lettera da apporre sulle valigie.

Le valigie vengono portate dal personale di bordo al porto di sbarco e si possono ritirare comodamente una volta scesi a terra. Sono divise per lettera quindi risulta molto facile ritrovarle.

Crociera con bambini nel Mediterraneo: il mio parere

Da questa crociera ci portiamo a casa tanto divertimento, molte risate e bellissimi posti nuovi conosciuti. Concludendo penso che una crociera con bambini sia un’esperienza assolutamente da consigliare alle famiglie con prole al seguito. In questo modo, soprattutto se si ha bimbi piccoli e poco tempo per la pianificazione di un viaggio, state certi che avrete la possibilità di vedere più luoghi (l’unico neo è che il tempo dedicato ad ogni meta non è molto).

Alla prossima crociera!

Carlotta
(Foto e Testo di Carlotta)

Altre informazioni utili per fare una crociera con i bambini

Il racconto di Carlotta è stato inerente alla crociera trascorsa in famiglia con la Costa Diadema. Se volete altre informazioni, e siete curiosi di leggere altri racconti a bordo della flotta Costa, ai seguenti link troverete ciò che vi potrà servire:

Il primo racconto di Carlotta inerente alla crociera nell’Oceano Indiano con bambini: India, Maldive e Sri Lanka a bordo della Costa neoClassica

E altri due racconti li trovate qui:
Crociera nel mar dei Caraibi con bambini: Costa Atlantica
Crociera nel Mar dei Caraibi con bambini: itinerario Costa Magica

Mi chiamo Carlotta, ho 33 anni, sono mamma di un allegro bambino di sei e sposata da sette anni. Ho viaggiato molto in coppia con mio marito e continuo a farlo anche con Leonardo sin da quando aveva pochi mesi. Abbiamo visitato numerosi luoghi in Italia, in Europa ma soprattutto in giro per il Mondo e non abbiamo intenzione di fermarci! Ancora tanti luoghi da visitare ci aspettano a braccia aperte! Viaggiare mi fa sentire libera e felice. Una frase di Anne Carson che mi ha da sempre accompagnata nei miei viaggi è: “L’unica regola del viaggio è non tornare come sei partito. Torna diverso”.

 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.