Come superare la paura di volare

Posted on

 

Come superare la paura di volare?

Chi mi conosce molto bene sa quanto io ami viaggiare ma al tempo stesso anche quanto io abbia paura di volare. L’idea di prendere un aereo e di non avere i piedi ben piantati per terra mi terrorizza.

Tutto questo, attenzione, non è un deterrente per me anzi (la voglia di viaggiare non mi passa) ma è una tortura per il mio compagno/a di viaggio durante tutto il volo. Nulla può fermare la mia voglia di scoprire e vedere ciò che di bello offre il nostro mondo, vicino o lontano che sia, anche se me la faccio sotto dalla paura.

Solo che ogni volta, la mia, è una sofferenza fisica e psichica.

Mi è venuto in mente di scrivere questo post proprio al rientro dai giorni trascorsi a Londra recentemente. Un viaggio fatto non in formato famiglia al completo ma solo io e Andrea. Con la mia amica di una vita e collaboratrice Valeria e sua figlia Lara. Ho messo per iscritto i miei pensieri su ciò che mi terrorizza maggiormente: volare. Questo per dimostrare che anche per una fifona come me le cose possono cambiare. Quindi come superare la paura di volare?

Come superare la paura di volare - Io e Valeria alla partenza per Londra-
Come superare la paura di volare – Io e Valeria alla partenza per Londra-

Come superare la paura di volare: i consigli per combatterla

L’aereo come mezzo di trasporto è di certo quello, a detta di molti, più sicuro ma è anche quello che provoca maggiori fobie! Una volta a bordo non si può scendere quando si vuole, non si possono abbassare i finestrini per prendere una boccata d’aria e di certo non si ha il controllo della situazione in caso di guasto.

Ci sono dei consigli da seguire per rendere più piacevoli le ore di volo e iniziare il viaggio nel modo giusto. Insomma consigli su come superare la paura di volarecome sconfiggere l’ansia. Io li eseguo alla lettera per combattere una mia fobia e per non farmi prendere dal panico.

Come superare la paura di volare
Come superare la paura di volare

1° consiglio

Per prima cosa bisogna informarsi sui vari rumori che l’aereo produce durante le varie fasi di volo. Questo vi servirà per stare un pochino più tranquilli.

Io ho un udito molto fine e non mi sfugge proprio nulla purtroppo. Ad ogni minimo rumorino sobbalzo sul sedile e guardo Simone chiedendogli spiegazioni. “Cos’è stato? Che rumore era? Sta rallentando? Sarà mica il motore vero?”. Insomma lo bombardo di domande nemmeno fosse lui lo steward di bordo. E le turbolenze/vuoti d’aria dove li lasciamo? Sono di normale amministrazione, direte voi, ma per me non è così semplice affrontarle anche se sono cosciente che gli aerei sono progettati per poter sopportare turbolenze ben più gravi.

Come superare la paura di volare
Come superare la paura di volare

Se mi capita di viaggiare con le amiche, beh, cerco di trattenermi un pochino di più ma il terrore sul mio volto lo si nota eccome.

2° consiglio

Seconda cosa tenete presente che non siete gli unici ad avere paura di volare. Io sto notando che parlandone non sono la sola a vivere questa situazione. Pensavo di essere l’unica a non avere tutte le rotelle a posto invece ritrovo molte persone nella stessa situazione! Se ci penso il bello è che non sono sempre stata così. Chissà perché.

Lassù la testa fa brutti scherzi. Insomma pensi tutte le peggio cose che ti possano succedere in aereo. Parte in “trip” assurdi. Capite, ora, quanto mi si addica il nome del blog? Viaggi da Mamme, racchiude diversi significati. Oltre all’amore dei viaggi, al viaggio di essere diventata mamma comprende anche i viaggi mentali che ogni donna si fa!

Quindi siamo in molti nella stessa condizione, pensateci quando sarete a bordo magari può aiutarvi.

3° consiglio

Come terzo consiglio vi suggerisco dei metodi per rilassarvi. Tipo ascoltando musica, leggendo un libro o facendo cruciverba. Insomma tenere la mente occupata fa solo bene. Oppure chiacchierare come faccio io a raffica in modo particolare con le amiche credetemi vi aiuterà a distrarvi maggiormente!

4° consiglio

Questo consiglio è molto importante: scegliete i posti migliori dell’aereo. Personalmente, pur avendo paura di volare, adoro il posto finestrino e prima del battesimo del volo di Andrea nemmeno si poneva il problema a chi spettasse. Innanzitutto guardando fuori io mi rilasso, in modo particolare se c’è il cielo limpido. Diverso è invece se ci sono le nuvole. Ora questo posto l’ha scelto Andrea quindi mi devo accontentare di quello vicino.

Come superare la paura di volare
Come superare la paura di volare

Ma parlando di file dipende sempre che tipo di aereo prendete se voli charter, di linea oppure transoceanici. Normalmente le file migliori sono quelle davanti fino a poco prima delle uscite di sicurezza. Di certo volare seduti dove ci sono i motori non è la soluzione migliore per chi soffre questo problema.

5° consiglio

Ci sono delle tecniche di rilassamento basate sulla respirazione che potete mettere in atto per non farvi prendere da un attacco di panico. Ma anche assumere gocce dei fiori di Bach oppure se la vostra patologia è abbastanza grave valutate l’assunzione di pastiglie specifiche prescritte dal vostro medico curante.

6° consiglio

Diverse volte mi è capitato di partire con condizioni meteo avverse e già l’inizio del viaggio in questo modo diventa faticoso.

Come superare la paura di volare
Come superare la paura di volare

Ma assolutamente, prima di salire a bordo, non consultate mai il meteo alla ricerca di turbolenze varie. Per nulla al mondo se non vorrete essere colti da un attacco di panico!

Com’è cambiata la mia paura di volare dopo i figli

Nel primo anno di vita di Andrea avevamo un po’ rallentato le nostre escursioni fuori Italia. Un po’ per colpa mia, lo ammetto, intimorita al dovermi allontanare dal “porto sicuro” qualora Andrea non stesse bene. L’ho già spiegato in altri post che i primi mesi di vita non sono stati affatto semplici per via di problemi di salute, ormai risolti, di Andrea.

Questo ci ha permesso di conoscere in modo più approfondito le bellezze del nostro Bel Paese dalla montagna, al mare, ai laghi (Ponte di Legno, Sirmione, Ostuni, il Salento, Riccione, Loano etc etc) ma il desiderio di riprendere a viaggiare è sempre stato lì nascosto dentro di me e premeva piano piano per uscire allo scoperto.

Viaggiare rende felici (l’ho scritto anche in questo post) almeno è così per me. Uno dei primi viaggi fuori dall’Italia con Andrea piccino è stato ad Ibiza (qui potrete leggere la nostra esperienza) e pochi mesi dopo in Montenegro (leggete il post qui).

La mia paura di volare è cambiata proprio durante il primo volo fatto con il mio primogenito Andrea. Sarà di certo perchè l’avere accanto un bambino come lui molto curioso non dà nemmeno il tempo di preoccuparsi visto il flusso continuo di domande e la sua eccitazione a mille ogni volta. Mi tiene occupata per gran parte del viaggio con le domande tecniche riguardanti l’aereo o su cosa vede dal finestrino.

Come superare la paura di volare
Come superare la paura di volare

Come superare la paura di volare: il mio parere

Negli ultimi anni sono molto migliorata per fortuna grazie ad Andrea come vi accennavo nel paragrafo precedente.

E voi appartenete al club delle mamme con la paura di volare? Come la superate?

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

2 Comments

  1. Ileana says:

    Grazie Irene. La tua testimonianza mi ha rassicurata un pó. Sono sicura che la mia paura del volo migliorerà portando in giro mio figlio. Non c’é nulla che non farei per lui e conoscendolo so che gli piacerà moltissimo ma sarà altrettanto dura tenerlo a bada. Quindi forse, il dovermi occupare di lui, aiuterà anche me. Grazie ancora !!

    1. Irene says:

      Vedrai ti distrarrà con le domande più disparate e ti renderà più leggera tutta la durata del volo! Mi saprai dire!

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.