Dolomiti Ranger: escursione in Alpe di Siusi per famiglie

Posted on

 

In Alpe di Siusi i bambini possono diventare Dolomiti Ranger!

A fine febbraio abbiamo avuto l’opportunità di partecipare all’evento Dolomiti Ranger in Alpe di Siusi. Tra le tante escursioni invernali per famiglie e bambini, questa sulla neve, è stata davvero emozionante. E come sempre quando qualcosa ci colpisce in modo profondo ve la raccontiamo nel blog.

Diverse sono le escursioni sulle Dolomiti alla scoperta della natura adatte alle famiglie (nel periodo caldo e nel periodo freddo) in particolare questa si trova all’interno del programma Alpe di Siusi-Inverno in famiglia.

Il più grande altipiano d’Europa l’abbiamo conosciuto ed esplorato l’estate scorsa (in fondo al post vi ho messo tutti i link che vi rimandano ad articoli di approfondimento) ma vedere questo meraviglioso spettacolo della natura coperto dal manto nevoso è stato davvero suggestivo ed entusiasmante.

Se vorrete vivere la nostra stessa esperienza al Dolomiti Ranger prendete nota di tutto quello che vi ho riassunto qui di seguito. Pronti?

trekking invernale
Camminata nel bosco del Parco Naturale dello Sciliar

Dolomiti Ranger: alla scoperta del mondo invernale degli animali delle Dolomiti

Dolomiti Ranger è un bellissimo trekking invernale, a misura di bambino, che permette di avvicinarsi alla natura incontaminata. Accompagnati da una guida esperta si ha la possibilità di rispondere alla domanda “Chi è passato prima di noi?”.

Orme degli animali
Orme degli animali nella neve

Nella neve fresca sono molte le orme degli animali delle Dolomiti da poter riconoscere! Conigli, lepri, caprioli, camosci. I bambini vedranno inizialmente delle foto raffiguranti degli animali, in un secondo momento dovranno capire a chi appartengono le varie parti imbalsamate contenute in una busta e le relative impronte.

Dolomiti Ranger
Bambini attenti ad ascoltare la guida del Dolomiti Ranger
animali delle Dolomiti
Zampa imbalsamata di camoscio

Grazie alle sapienti spiegazioni del Ranger potrete scoprire come gli animali si preparano ad affrontare l’inverno. Ad esempio gli scoiattoli nascondono le nocciole nel terreno e una volta sopraggiunta la neve dovranno ricordarsi dove le hanno seppellite.

Dolomiti Ranger
Noccioline, cibo degli scoiattoli
escursioni invernali
Cibo che gli animali cercano nella neve in inverno

Tutte queste esperienze le potrete fare attraversando il bosco innevato godendo di panorami unici sullo Sciliar. Sono sicura che sarà un’indimenticabile avventura nel mondo naturalistico per i vostri bambini.

Dolomiti Ranger: l’igloo e la Strega Martha

Dopo aver imparato a riconoscere le orme degli animali sulla neve, i segreti e i loro modi di vivere, grazie alla guida escursionistica, la seconda parte del Dolomiti Ranger cambia rotta.

Da questo momento in poi è la Strega Martha che catturerà gli sguardi curiosi dei bambini. Vi attenderà davanti all’igloo delle streghe. Avete capito bene… un vero igloo (cioè la tipica abitazione invernale degli Eschimesi) e potrete toccarlo con mano e perfino entrarci.

Dolomiti Ranger
Arrivo all’igloo della Strega Martha

In primo luogo la Strega Martha vi accoglierà con una super merenda! Biscotti e una tisana calda, fatta con erbe aromatiche di montagna e miele, aspettano tutti. E dopo esservi scaldati sarà il momento di ascoltare dalla sua voce, seduti comodamente dentro all’igloo, i racconti di streghe e stregoni.

Streghe dello Sciliar
Incontro con la Strega Martha

Perché la Strega Martha conosce molte leggende che aleggiano su di loro. E credetemi i vostri bambini rimarranno incantati e a bocca aperta nel prestare ascolto alle sue parole!

Alpe di Siusi, lo Sciliar, il mondo delle streghe e le leggende

Da sempre il massiccio dello Sciliar è circondato da un alone di magia. Secondo l’antica tradizione era il luogo di incontro delle streghe dove festeggiavano i propri riti assieme al diavolo, il loro maestro.

Molti eventi catastrofici che si verificavano in passato erano attribuiti alle streghe. Ad esempio se il raccolto veniva distrutto dalla grandine o da un periodo di siccità, se moriva un bambino o cadeva un capo di bestiame in un burrone mentre era al pascolo.

Nel 1510 nove contadine di Fiè vennero accusate di stregoneria e bruciate al rogo. I processi alle streghe venivano effettuati al Castello di Prösels, castello che si trova nelle vicinanze di Fiè allo Sciliar. Noi l’abbiamo visitato e qui- link interno potete leggere la nostra esperienza. Gli atti di questi processi alle streghe sono oggi conservati al Museo Nazionale di Innsbruck.

Al giorno d’oggi la strega è diventata un simbolo positivo, che vola sulla sua scopa. E proprio ai loro incontri sullo Sciliar arrivavano così, volando. Insieme al Diavolo mangiavano, cantavano e ballavano come delle pazze.

leggende sulle streghe
Le leggende delle streghe dello Sciliar raccontate dalla Strega Martha

Volare è sempre stata una delle principali occupazioni delle streghe. In questo modo potevano tenere tutto sotto controllo e spostarsi da un luogo all’altro veloci come il vento, dallo Sciliar in un baleno erano sul Sassopiatto passando sopra i Denti di Terrarossa.

A Compatsch esiste un enorme pietra in mezzo ai prati denominata “Tschon Stoan” che, racconta la leggenda, fu staccata dallo Sciliar e scagliata in un momento di rabbia da Hans Kochler, un grande stregone.

E ancora si narra che le streghe si radunino il giovedì sullo Sciliar e che le più vecchie si siedano volentieri sulle panchine del Bullaccia per ammirare il panorama. Prima di partire nei loro viaggi notturni si ritrovano proprio qui per preparare le tempeste più violente e più antiche.

Informazioni utili per partecipare al Dolomiti Ranger in Alpe di Siusi

Il Dolomiti Ranger è un evento dedicato ai bambini a partire dai 6 anni, solo se accompagnati da un adulto. La prima parte esplorativa è adatta per l’intera famiglia. La seconda parte, cioè l’incontro con la strega Martha, è riservata solo ai bambini.

leggende delle streghe
L’igloo delle streghe

Solitamente il Dolomiti Ranger in inverno si svolge da fine dicembre fino a febbraio. Il programma si svolgerà anche nel 2021.

L’orario dell’evento è dalle 14:30 alle 17:00 ma la durata può variare a seconda del meteo. Per iscrizioni potete rivolgervi ai vari uffici informazioni nei paesi di Siusi allo Sciliar, Castelrotto, Fiè allo Sciliar o Tires al Catinaccio.

Il punto d’incontro è la casetta dell’Info Point di Compatsch (appena fuori dalla cabinovia che conduce all’alpe prendete la strada alla vostra destra). Attendete davanti all’ingresso dell’ufficio perché il lunedì pomeriggio, giorno nel quale si svolge il Dolomiti Ranger, è chiuso. La guida vi attenderà lì.

Prezzi e date evento Dolomiti Ranger

I prezzi sono i seguenti:

– € 10.00 per bambino, gli adulti partecipano gratuitamente

Abbigliamento e attrezzatura

Se partecipate al Dolomiti Ranger nel Parco Naturale dello Sciliar-Catinaccio in inverno ci vuole un adeguato abbigliamento, cioè:

-tuta da sci o pantaloni da trekking anti-pioggia

-maglia termica

-felpa o pile

-scarponi da montagna

– guanti

-cappello

L’escursione Dolomiti Ranger è anche in estate

Dolomiti Ranger vi aspetta in Alpe di Siusi anche in estate! Oltre a far parte del programma Alpe di Siusi-Inverno in famiglia l’evento lo troverete, con opportune variazioni, anche in “Estate in famiglia” ed è composto da tre giornate alla scoperta del mondo animale nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio, alla fine delle quali i piccoli partecipanti ottengono il diploma di Dolomiti Ranger.

I bambini hanno la possibilità di diventare dei detective scoprendo come vivono gli animali nel bosco e attorno all’acqua (ritrovo al centro visite del Parco Naturale a Tires), osservano gli animali notturni (nell’area intorno al laghetto di Fiè) e costruiscono un hotel per insetti (a Siusi).

Il programma estivo parte da fine giugno e si conclude a fine agosto. Per maggiori informazioni vi rimando al sito di Seiser Alm.

Dolomiti Ranger: il nostro parere

L’area vacanze Alpe di Siusi è in grado di esaudire i desideri di tutti: single, coppie, famiglie con bambini e anziani. Nel periodo invernale grazie alle numerose piste da sci alpino e di fondo, slittino, pattinaggio sul ghiaccio e 50 km di tracciati marcati per passeggiate con le ciaspole. Nel periodo estivo invece grazie ai 350 km di sentieri ed ai molti rifugi.

Questa è stata la nostra esperienza al Dolomiti Ranger in Alpe di Siusi in inverno. Il divertimento è assicurato per grandi e piccini!

Dolomiti Ranger
Medaglia di Dolomiti Ranger

Se poi l’Alpe di Siusi è la vostra prossima destinazione vi lascio altri link che possono esservi d’aiuto ad esplorarla nel periodo estivo tutti testati da noi:

Alpe di Siusi estate: una giornata per malghe con bambini

Malga Tuff: escursione sotto lo Sciliar con bambini

Marinzen: la piccola Alpe ideale per bambini sopra Castelrotto

Vacanza in montagna con bambini senza rischi: consigli pratici

Nel post “Alpe di Siusi con bambini: cosa fare e cosa vedere” potrete trovare le escursioni in montagna di una settimana che abbiamo fatto nel mese di luglio. Inoltre molte informazioni sulla Südtirol Alto Adige Guest Pass, su come salire in Alpe di Siusi (strada o cabinovia) e come muoversi con i mezzi di trasporto.

Se avete altre domande o curiosità sul Dolomiti Ranger scrivetemele nei commenti!

Irene ▪ viaggi da mamme ▪

Ringraziamo Alpe di Siusi MarketingSeiser Alm ) per la proposta di un weekend di tour alla scoperta dell’Altipiano Alpe di Siusi in inverno e del Parco Naturale Sciliar Catinaccio.

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.